Apri il menu principale

Emilio Bajada (Tunisi, 12 gennaio 1914Modena, 14 maggio 1984) è stato un matematico italiano.

BiografiaModifica

Studiò alla Scuola Normale Superiore di Pisa dove si laureò con il massimo dei voti e la lode nel giugno 1937 insieme a Leonida Tonelli con il quale collaborò come assistente dal 1938 al 1941, anno in cui partì per la guerra.

Nel 1945 cominciò a insegnare all'Università di Pisa, Analisi superiore, Teoria delle funzioni, Analisi matematica e Meccanica razionale. Nel 1948 ottenne la libera docenza in Analisi e nel 1949 si trasferì prima a Cincinnati (USA) (dove collaborò con scienziati come Otto Szász e Charles Napoleon Moore), e poi a Princeton, (dove collaborò con Maston Morse).

Nel 1952 ottenne la cattedra di Analisi dell'Università di Palermo dove insegnò fino al 1961, anno del trasferimento a Modena, dove rilanciò l'Istituto di Matematica e potenziò la sua Biblioteca e il Seminario Matematico.

Pubblicò più di 60 lavori sulle equazioni differenziali, serie di Fourier e sviluppo in serie di funzioni ortonormali, topologia delle varietà, Analisi reale, Calcolo delle variazioni e Teoria delle funzioni.

RiconoscimentiModifica

Vinse il premio Michel per la migliore tesi di laurea a Pisa oltre al premio Merlani nel 1940 per i "contributi relativi a questioni di calcolo delle variazioni".

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90257299 · ISNI (EN0000 0004 1971 3879 · SBN IT\ICCU\MODV\263686 · WorldCat Identities (EN90257299