Apri il menu principale

L'Eneide è la traduzione di Annibale Caro dell'opera di Publio Virgilio Marone.

Fu composta fra il 1563 e il 1566[1] e pubblicata postuma a Venezia, nel 1581.

NoteModifica

  1. ^ Federico Cinti, Sul Virgilio di Annibal Caro, su bibliomanie.it.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica