Apri il menu principale

Ente nazionale sementi elette

(Reindirizzamento da Ente Nazionale Sementi Elette)

L'Ente nazionale sementi elette (oggi parte del CREA) era un ente pubblico vigilato dal Ministero dell'Agricoltura preposto al controllo della produzione e della commercializzazione di semente certificata. È stato soppresso con il decreto legge 31/05/2010, n.78.

I relativi compiti ed attribuzioni sono stati assorbiti dall'Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (INRAN), a sua volta soppresso con l'articolo n.12 del Decreto Legge n. 95 del 2012. Quindi l'Inran, con le attribuite funzioni Ense, è diventato nel 2013 un CRA, Centro di ricerca del Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura ed ha assunto la denominazione di "Centro di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione - CRA-NUT".

Nel 2015 il Centro di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione è confluito nel CREA, nuovo ente costituitosi dall'unione del CRA-NUT con l'Istituto nazionale di economia agraria.

Indice

StoriaModifica

Fu costituito l'11 settembre 1954 e nel tempo la sua funzione si adeguò a progressive variazioni delle normative di riferimento, segnatamente per effetto del recepimento di normativa comunitaria. L'ultima importante riforma fu introdotta con il decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 454 ("Riorganizzazione del settore della ricerca in agricoltura"), con il quale sono state riordinate le competenze e le attribuzioni di questo ente, del CRSA, dell'Istituto nazionale di economia agraria (INEA), dell'Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (INRAN), dell'ISMEA e del CSREM.

In particolare, l'art.12 della norma attribuiva all'ente il compito di svolgere le seguenti attività:

Fu soppresso con il decreto legge 31/05/2010, n.78. I relativi compiti ed attribuzioni furono assorbiti dall'Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (INRAN).[1]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esternModifica

  Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura