Episodi di Colombo (sesta stagione)

lista di episodi della sesta stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: Colombo (serie televisiva).

Sesta stagione (1976-1977)Modifica

Titolo originale Titolo italiano Regista Prima TV USA Prima TV Italia
1 Fade in to Murder Ciak si uccide Bernard L. Kowalski 10 ottobre 1976 29 novembre 1981
2 Old Fashioned Murder Delitto d'altri tempi Robert Douglas 28 novembre 1976 1º novembre 1981
3 The Bye-Bye Sky High I.Q. Murder Case Prova d'intelligenza Sam Wanamaker 22 maggio 1977 22 novembre 1981

Ciak si uccideModifica

TramaModifica

Ward Fowler (William Shatner) è un attore televisivo di successo, divenuto popolare per la sua interpretazione del personaggio dell'ispettore Lucerne in una serie televisiva di genere poliziesco. All'origine del suo successo vi è in realtà la sua produttrice ed ex amante Clare Daley (Lola Albright), che lo aveva scoperto in Canada, a Toronto, dove recitava in parti di scarsa importanza, sotto altro nome d'arte. Clare è una dominatrice e persino il marito Sid (Alan Manson) è costretto ad obbedire anche se è co-produttore con Clare della serie in questione, ma si consola della sua sudditanza dalla moglie con la segretaria Molly (Shera Danese). In particolare, l'ultimo capriccio di Clare è quello di voler aumentare ancora il già lauto stipendio di Fowler, con la scusa che se questi lascia la serie al termine del contratto, i coniugi Daley si trovano sul lastrico. In realtà Clare sa benissimo che Fowler non la lascerà mai poiché lei ha informazioni sul suo passato che lo rovinerebbero come attore, fatto che le consente di ricattarlo pretendendo indietro in nero una parte dei suoi guadagni. Così egli decide di ucciderla ed allo scopo inscena una falsa rapina ad un negozio ove sa che, quella sera, Clare si recherà andando ad un appuntamento. Travestito quindi da rapinatore Fowler rapina il negozio, stordisce il titolare per impedire che veda il seguito, ed uccide Clare con una rivoltellata alla schiena. Ma Colombo non la beve e comprende presto che la rapina era solo una copertura per deviare i sospetti, mentre il vero scopo era l'assassinio di Clare. Fowler ha utilizzato per questo una delle armi in dotazione agli studi televisivi cui poteva avere accesso e proprio questo, unitamente ad una sua dimenticanza, condurrà Colombo nella giusta direzione.

  • Questo è il primo dei sei episodi della serie nei quali ha recitato la moglie del protagonista Peter Falk, Shera Danese interpretando la particina della bionda Molly, l'avvenente segretaria di Sid Daley. Danese conobbe Peter Falk, interprete del Tenente Colombo, sul set di Mikey and Nicky, un film americano di gangster del 1976 tra i cui interpreti vi era anche John Cassavetes [1]. Nel dicembre del 1977 Danese sposò Falk, la coppia rimase unita per quasi 34 anni, sino alla scomparsa dell'attore, avvenuta il 23 giugno 2011.
  • In questo episodio compaiono William Shatner e Walter Koenig, già compagni di set durante le tre stagioni di Star Trek: La Serie Classica alla fine degli anni '60.

Delitto d'altri tempiModifica

TramaModifica

Ruth Litton (Joyce Van Patten), efficiente zitella in una ricca famiglia composta da lei, dalla sorella Phillis Litton vedova Brandt (Celeste Holm), dal fratello celibe Edward Litton (Tim O'Connor) e dalla figlia di Phillis, Jeannie Brandt (Jeannie Berlin), ha vissuto tutta la vita e vive ancora per un museo di arte antica di proprietà della famiglia, che tuttavia costa ai pur ricchi proprietari molto più di quanto renda, al punto da convincere Edward a caldeggiarne la vendita. Temendo che la sorella Phillis si trovi d'accordo con lui e metta così lei in minoranza, organizza l'uccisione del fratello utilizzando un nuovo sorvegliante, Milton Shaeffer (Peter S. Feibleman), i cui trascorsi non sono dei più limpidi, che è stato assunto pochi giorni prima dalla nipote Jeannie, in quanto fratello del suo amante. Milton viene convinto, con la promessa di 100.000 dollari, a perpetrare nottetempo un furto nel museo, la cui refurtiva verrà risarcita dall'assicurazione: Milton consegnerà la refurtiva a Ruth e fuggirà poi all'estero con un passaporto falso ed il denaro procuratigli dalla donna stessa, ma al momento di lasciare il museo con la refurtiva, Ruth spunta all'improvviso e lo uccide con una rivoltellata. All'accorrere del fratello Edward, che nonostante la tarda ora era ancora nel museo per terminarne l'inventario, Ruth uccide anche lui utilizzando però la rivoltella sottratta al momento al defunto Milton. Versione ufficiale: Milton ha tentato il furto nel museo, Edward lo ha sorpreso ed i due si sono ammazzati a vicenda. Ma Colombo non ci crede: perché Milton, sotto la tuta da guardiano, era vestito da turista diretto ai Caraibi, pur non potendo, dati i suoi trascorsi, disporre di un passaporto? E perché il giorno prima si è fatto acconciare da uno dei più noti parrucchieri di Los Angeles ed ha detto a tutti che stava per partire? E perché il malcapitato ladro ha raccolto in una borsa tutta la refurtiva (antichi oggetti in oro e pietre preziose) ad eccezione di una grossa spilla, anch'essa di grande valore, che si è messa invece in tasca nonostante nella borsa vi fosse ancora molto spazio anche per quella? Un maldestro tentativo di Ruth di far incriminare la nipote, nascondendo un reperto, definito da lei rubato due settimane prima del duplice omicidio e scoperto da Edward, nel guardaroba di Jeannie, conferma Colombo nei suoi sospetti e l'arresto dell'unica colpevole è imminente.

  • Colombo la smaschera riascoltando la registrazione di un inventario fatto la sera del delitto (30 aprile) da cui evince che l'oggetto in questione era presente quella sera e non sottratto 15 giorni prima, purtroppo nella traduzione in italiano Colombo dice che la registrazione è del 13 aprile e non trenta per la somiglianza fra le due parole in inglese.

Prova d'intelligenzaModifica

TramaModifica

In un club privato, riservato ad una ristretta elìte di personaggi dal quoziente intellettivo sopra la media, viene commesso un omicidio. Il tenente Colombo sopraggiunge per portare avanti le indagini, ma il delitto è stato effettuato con modalità alquanto insolite, praticamente senza quasi lasciare alcun indizio, infatti una sottilissima macchinazione è stata messa in atto da uno dei geni del club per riuscire a depistare Colombo. La maniacale attenzione per i dettagli ed una accurata serie di interrogatori permetteranno al tenente di far venire alla luce la verità.

  • La vittima è interpretata da Sorrell Booke, attore che diventerà il celebre Boss Hogg in Hazzard. Jamie Lee Curtis ha una piccola parte nell'episodio, interpreta una cameriera e questo è per lei il debutto televisivo. L'anno successivo diventerà molto famosa nel ruolo di attrice principale del film horror Halloween - La notte delle streghe.
  • Il titolo dell'episodio si deve a un quesito logico che l'indagato sottopone al tenente Colombo al momento in cui si conoscono. Trovare con una sola pesata un sacco di lingotti falsi tra tanti sacchi di lingotti veri. Colombo accetta la sfida e ne descrive la soluzione prima di chiudere il caso e arrestarlo. Un ulteriore test sull'associazione di idee proposto dall'assassino viene risolto immediatamente. Questo episodio aggiunge alle caratteristiche di Colombo quella di avere un QI superiore alla media.

NoteModifica

  1. ^ (EN) SUSAN KING, Shera Danese, Peter Falk's Missus, Tangles With Columbo for 4th Time, in Los Angeles Times, 27 aprile 1991, ISSN 0458-3035 (WC · ACNP). URL consultato il 6 novembre 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione