Eraclide Macedone

pittore greco antico

Eraclide detto il Macedone (... – ...) è stato un pittore greco antico della metà del II secolo a.C.

È noto solo grazie a Plinio che lo ricorda due volte nella Naturalis historia (XXXV, 135 e 146). Iniziò la propria carriera come pittore di navi e si trasferì ad Atene, dopo la caduta del re macedone Perseo nel 168 a.C., dove acquisì notorietà come esecutore di opere ad encausto.

BibliografiaModifica

  • William Alexander Greenhill, Heracleides, in William Smith (a cura di), Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, vol. 2, Boston, Little, Brown and Company, 1867, p. 390.
  • Lidia Forti, Herakleides 6, in Enciclopedia dell'arte antica classica e orientale, vol. 3, Roma, Istituto della enciclopedia italiana, 1960.
Controllo di autoritàEuropeana agent/base/17866