Apri il menu principale

Ermengarda è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3].

Indice

VariantiModifica

Varianti in altre lingueModifica

Origine e diffusioneModifica

Deriva dal nome germanico Ermingard, arrivato in Italia nelle forme latinizzate Ermengarda ed Hirmingarda[1]. È composto da due radici che sono interpretate in diversi modi: la prima, ermin o irmin, vale "universale", "intero", "completo"[5] o "grande", "potente"[1][2], ma potrebbe anche avere origini teoforiche, riferita ad uno dei nomi di Odino, Irmin[3]. La seconda, gard, è di significato incerto, forse "spazio chiuso", "recinzione"[5], "protezione", "difesa"[2][3], oppure "verga magica"[1]; il significato complessivo, come frequente nei nomi germanici, non è ben definito. Entrambe le radici sono ben diffuse nell'onomastica germanica: ermen si ritrova in Arminio, Ermelinda, Ermentrude ed Ermenegildo, e gard in Ildegarda e Lutgarda.

Il nome godette di una certa diffusione nel XIX secolo grazie a un personaggio dell'Adelchi di Manzoni, ma oggi in Italia è rarissimo[2], attestato prevalentemente al Nord[1].

OnomasticoModifica

L'onomastico si può festeggiare in memoria di diverse sante e beate, nei giorni seguenti:

PersoneModifica

Variante IrmgardModifica

Varianti maschiliModifica

Il nome nelle artiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j De Felice, p. 151.
  2. ^ a b c d e f g La Stella T., p. 135.
  3. ^ a b c Burgio, p. 150.
  4. ^ a b c d e f g h Förstemann, coll. 489, 792, 796-797.
  5. ^ a b c d e (EN) Irmingard, su Behind the Name. URL consultato il 21 novembre 2017.
  6. ^ Beata Irmengarda (Ermengarda) di Chiemsee, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 21 novembre 2017.
  7. ^ (EN) Blessed Irmengard, su CatholicSaints.info. URL consultato il 21 novembre 2017.
  8. ^ Beata Ermengarda, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 21 novembre 2017.
  9. ^ Sant' Irmengarda (Irmgarda) di Suchteln, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 21 novembre 2017.
  10. ^ (DE) Irmgard von Köln, su Ökumenisches Heiligenlexikon. URL consultato il 21 novembre 2017.
  11. ^ (EN) Saint Irmgard of Süchteln, su CatholicSaints.info. URL consultato il 21 novembre 2017.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi