Apri il menu principale

Everybody's Sweetheart

film del 1920 diretto da Alan Crosland e Laurence Trimble
Everybody's Sweetheart
Everybody's Sweetheart (1920) - 2.jpg
Pubblicità su Exhibitors Herald (30 ottobre 1920)
Titolo originaleEverybody's Sweetheart
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1920
Durata1.500 metri (5 rulli)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaAlan Crosland e Laurence Trimble
SoggettoJohn Lynch
SceneggiaturaJohn Lynch
ProduttoreLewis J. Selznick (presentatore)
Casa di produzioneSelznick Pictures Corporation
FotografiaRobert Newhard (con il nome Robert Newhardt)
MontaggioW. Duncan Mansfield (con il nome Duncan Mansfield)
Interpreti e personaggi

Everybody's Sweetheart è un film muto del 1920 diretto da Alan Crosland e Laurence Trimble.

Il titolo Everybody's Sweetheart fu usato durante la lavorazione in un precedente film di Selznick che aveva come protagonista Elsie Janis e che uscì poi in sala con in titolo A Regular Girl[1].

TramaModifica

John e Mary sono due orfani. Vivono sin dall'infanzia in una povera fattoria ma, quando la gestione del luogo viene affidata a un brutale nuovo arrivato, i due scappano accompagnati da un vecchio caporale che li porta fino alla tenuta del generale Phillip Bingham. Lì, il vecchio soldato si ammala, morendo poco dopo. Bingham promette di prendersi cura dei due ragazzi: diventa il tutore di Mary e offre un lavoro di giardiniere a John. La fortuna dei due giovani provoca l'irritazione e l'invidia di Jessica e di Willing, una coppia che sperava di diventare l'erede del generale prima dell'arrivo dei due orfani. Il generale, però, un giorno si accorge di una straordinaria somiglianza tra John e la foto di suo figlio, morto ormai da tempo. Scopre così che John è proprio suo nipote. Dopo essere stato legittimato, John sposa Mary. Il generale, felice, potrà vivere adesso con la sua nuova famiglia.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Selznick Pictures Corporation.

DistribuzioneModifica

 
Olive Thomas

Il copyright del film, richiesto dalla Selznick Pictures Corp., fu registrato il 7 ottobre 1920 con il numero LP15643[1].

Distribuito dalla Select Pictures Corporation, uscì nelle sale cinematografiche USA il 4 ottobre 1920, poco tempo dopo la scomparsa della protagonista, Olive Thomas qui al suo ultimo film[1]. La giovane attrice era infatti morta il 10 settembre in Francia per cause mai completamente chiarite.

NoteModifica

  1. ^ a b c AFI

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema