Fabrizio Brancoli

giornalista italiano

Fabrizio Brancoli (Montecatini Terme, 31 marzo 1965) è un giornalista italiano, dal primo novembre 2023 è vicedirettore di NEM - Nord Est Multimedia, gruppo editore delle sette testate Il Messaggero Veneto, Il Piccolo, Nord Est Economia, Il Mattino di Padova, La Tribuna di Treviso, la Nuova Venezia e il Corriere delle Alpi.

Fabrizio Brancoli

Biografia modifica

Toscano di Montecatini Terme, dal primo novembre 2023 è vicedirettore di NEM - Nord Est Multimedia, gruppo editore delle sette testate il Messaggero Veneto, Il Piccolo, Il Mattino di Padova, La Tribuna di Treviso, La Nuova Venezia, il Corriere delle Alpi e Nord Est Economia[1]. All’interno dello staff di direzione ha le deleghe per Eventi e Cultura e il coordinamento per Il Piccolo. In precedenza, dal 14 gennaio 2021 al 31 ottobre 2023, è stato direttore dei quattro quotidiani veneti, poi venduti dal gruppo editoriale GEDI[2], Il Mattino di Padova, La Tribuna di Treviso, la Nuova Venezia, il Corriere delle Alpi[3][4]. In precedenza ha diretto Il Tirreno dal maggio 2019 al dicembre 2020[5][6]; prima aveva ricoperto la carica di vicedirettore del giornale livornese dal 2015 sotto le direzioni di Omar Monestier, di Roberto Bernabò e di Luigi Vicinanza[7].

Giornalista professionista dal 1996, laureato in Giurisprudenza all’Università di Firenze con una tesi sulla libertà di stampa, ha debuttato nei quotidiani con una collaborazione con Paese Sera alla fine degli anni Ottanta. Il suo percorso professionale ultratrentennale è maturato interamente all’interno del Tirreno: gli inizi nella redazione di Montecatini Terme, poi a Pontedera e Viareggio come caposervizio. A Viareggio ha seguito come primo responsabile la tragica vicenda del disastro ferroviario nel giugno del 2009. Nel 2010 il trasferimento a Livorno come caporedattore centrale, poi la vicedirezione. Nella primavera del 2009 è stato distaccato al quotidiano abruzzese Il Centro per partecipare alle edizioni speciali sul terremoto. Dal giugno del 2020 collabora con la rivista Tennis italiano[8]. Nell'ottobre del 2020 è stato fra i primi dieci firmatari della proposta di legge di iniziativa popolare che istituisce pene certe fino a due anni di reclusione per la propaganda delle ideologie fasciste e naziste e contro la produzione e vendita di oggetti che richiamano a quelle simbologie[9].

Note modifica

  1. ^ Cristiano Draghi, Nem, Bollis nella squadra dei vertici giornalistici, su Primaonline, 23 ottobre 2023. URL consultato il 20 gennaio 2024.
  2. ^ Accordo Gedi e Nord Est Multimedia per la cessione delle testate di Veneto e Friuli, su Il Mattino di Padova, 23 ottobre 2023. URL consultato il 20 gennaio 2024.
  3. ^ di F. Q, Giro di direttori nel gruppo Gedi: Brancoli dal Tirreno alle testate venete. Monestier guiderà anche il Piccolo, redattori in sciopero - Il Fatto Quotidiano, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 6 aprile 2021.
  4. ^ Gedi, cambio di direzione nei quotidiani veneti: via Possamai, arriva Brancoli, su Affaritaliani.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  5. ^ Fabrizio Brancoli direttore del Tirreno, su Prima Comunicazione, 6 maggio 2019. URL consultato il 6 aprile 2021.
  6. ^ Difnet Srls, FNSI-Federazione Nazionale Stampa Italiana, FNSI - Toscana, Fabrizio Brancoli nuovo direttore del Tirreno, su FNSI - Toscana, Fabrizio Brancoli nuovo direttore del Tirreno. URL consultato il 7 aprile 2021.
  7. ^ Fabrizio Brancoli è il nuovo direttore del Tirreno, su Il Tirreno, 11 maggio 2019. URL consultato il 7 aprile 2021.
  8. ^ Stefanos Tsitsipas: "Italia ti conquisterò!", su tennisitaliano.it. URL consultato il 9 aprile 2021.
  9. ^ Fascismo: depositata in Cassazione dal sindaco di Stazzema pdl contro propaganda – CGIL Regionale Toscana, su cgiltoscana.it. URL consultato il 7 aprile 2021.

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica