Faia Younan

Faia Younan (in arabo: فايا يونان‎; 19 giugno, 1992 al-Malikiya) è una cantante siriana, considerata la prima artista mediorientale in assoluto a finanziare il suo debutto tramite crowdfunding,[1] fatto che l'ha portata ad entrare nel Guinness dei primati[2][3].

Faia Younan
فايا يونان
Faia Younan.jpg
NazionalitàSiria Siria
GenereMusica araba
Periodo di attività musicale2014 – in attività
Album pubblicati2
Sito ufficiale

BiografiaModifica

Younan è nata il 19 giugno 1992 da famiglia cristiana siriaca a al-Malikiya, in Siria, crescendo poi ad Aleppo.[4] All'età di undici anni si è trasferita in Svezia con la sua famiglia e vi si è stabilita fino a quando si è trasferita in Scozia nel 2010 per studiare scienze sociali, economia e commercio all'Università di Glasgow.[5] Nella primavera del 2015, ha deciso di diventare cantante professionista, trasferendosi a Beirut per dedicarsi alla musica araba.[6]

Dopo aver pubblicato il video, che ha registrato insieme alla sorella Rihan, intitolato To Our Countries, e che è diventato virale su YouTube, Younan ha ricevuto grande attenzione dal pubblico, trovando grande sostegno.[7] Il successo del video[8] ha avuto maggiore impatto sulla sua decisione di rendere il canto un impegno a tempo pieno. Dopo una campagna di crowdfunding di successo, Faia ha pubblicato il suo singolo di debutto, Ohebbou Yadayka, seguito da altri due singoli. La campagna di crowdfunding ha portato Faia ad entrare nel Guinness dei primati, come la prima artista del mondo arabo a finanizare il suo debutto con questa modalità.[2][3]

Il suo album di debutto, A Sea Between Us, comprende nove canzoni.[9]

Ha preso parte al singolo Busted and Blue, che appare su due versioni dell'album Humanz, del gruppo musicale britannico dei Gorillaz.[10]

A marzo 2019, Faia ha iniziato a pubblicare il suo secondo album, Tales of the heart, in digitale. L'album contiene otto canzoni, denominate racconti, poiché ogni canzone è unica per genere musicale e argomento.[11]

In entrambi i suoi album, Faia ha lavorato con Houssam Abdul Khalek, produttore musicale e direttore creativo, e Rayan Habre, arrangiatore musicale.

DiscografiaModifica

AlbumModifica

  • A Sea Between Us (2017)
  • Tales of the heart (2019)

SingoliModifica

  • Ohebbou Yadayka (2015)
  • Nohebbou Al Bilad (2015)
  • Nam Ya Habibi (2015)
  • Shababik (2017)
  • Hob Al Akwiyaa (2018)
  • Baghdad (2018)

NoteModifica

  1. ^ (EN) Faia Younan: Viral video singer becomes the first Middle Eastern artist to crowdfund her debut in the music industry, su albawaba.com.
  2. ^ a b (EN) First Middle-Eastern musician to crowdfund a debut single, su Guinness World Records, 19 aprile 2015.
  3. ^ a b (EN) Syrian Singer Faia Younan enters Guinness World Records, su Syrian Arab News Agency, 21 ottobre 2018.
  4. ^ (EN) Faia Younan moves deep feelings of Syrian Youths at Damascus Opera House, su Syrian Arab News Agency, 10 agosto 2015.
  5. ^ (AR) A meeting with Faia Younan .. See what she said about Baghdad!, su youtube.com.
  6. ^ (FR) MOYEN-ORIENT. Syrie, Liban, Irak, Palestine : hymne à nos pays, su Courrier international, 20 ottobre 2014.
  7. ^ (FR) Edgar Davidian, Faia Younan, super-Orientale online, s’affirme et s’assume - Edgar DAVIDIAN, su L'Orient-Le Jour, 4 gennaio 2017.
  8. ^ (EN) Misc Editors, Swedish sisters' Syria peace vid goes viral | IceNews - Daily News, su icenews.is.
  9. ^ (EN) Diala Aschkar, Interview with Faia Younan - A voice of the Levant, su Orient Palms, 22 ottobre 2016.
  10. ^ (EN) Gorillaz - Humanz, su Discogs.com.
  11. ^ (EN) Faia Younan to sing for 1st time in Bedouin dialect, su Egypt Today, 28 maggio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica