Fever (brano musicale)

brano di Little Willie John del 1956

Fever è un brano musicale di Eddie Cooley e Otis Blackwell (usando lo pseudonimo "John Davenport") del 1956.

Fever
ArtistaLittle Willie John
Autore/iEddie Cooley e John Davenport
GenereRhythm and blues
Esecuzioni notevoliPeggy Lee, Elvis Presley, Ray Charles, Sarah Vaughan
Data1956

Il brano originale e la cover di Peggy Lee

modifica
 
Peggy Lee

Incisa per la prima volta da Little Willie John nello stesso anno nel singolo a 45 giri Fever/Letter from My Darling, diventa di grande successo grazie alla sensuale cover (caratterizzata dalla corposa e swingante linea di basso di Joe Mondragon) di Peggy Lee del 1958 per la Capitol, che raggiunge la quinta posizione nel Regno Unito e l'ottava negli Stati Uniti ed in Olanda vincendo il Grammy Hall of Fame Award 1998.

Moltissimi artisti hanno realizzato negli anni successivi una cover della canzone: tra essi vi sono Madonna, Elvis Presley (nell'album Elvis Is Back!), Ray Charles con Natalie Cole, The McCoys (nell'album Hang On Sloopy), Bob Dylan, Brian Eno (nell'album Dali's Car), Ella Fitzgerald, James Cotton, Sarah Vaughan, Madleen Kane, Eva Cassidy, Tom Jones, Michael Bublé, James Brown, Christina Aguilera, Timi Yuro, Amanda Lear, Beyoncé, The Cramps (in una versione psychobilly), The Pussycat Dolls, Bette Midler, Halie Loren, George Aaron in una versione trance e nel novembre 2013 una ritmatissima versione mambo e, in Italia, Mina e Bruno Lauzi. C'è quindi una versione remix di Adam Freeland sulla versione della Vaughan.

Bruno Lauzi la incise in italiano con il titolo Garibaldi nel 1965 e successivamente con il titolo Garibaldi blues nel 45 giri Garibaldi blues/Il poeta[1].

Venne anche inciso da Bobby Solo nel 1986 nell'album Solo Elvis[2].

Cover di Madonna

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Fever (Madonna).

Tra i tanti artisti che hanno realizzato una cover della canzone c'è anche Madonna, nel singolo Fever, uscito come quarto singolo dell'album Erotica. La canzone è stata prodotta dalla stessa cantante insieme al DJ Shep Pettibone, come riadattamento della versione originale, quella di Little Willie John. La promozione è avvenuta attraverso il videoclip diretto da Stéphane Sednaoui, una serie di esibizioni in televisione e l'inserimento nella scaletta del suo The Girlie Show Tour.

  1. ^ Garibaldi blues/Il poeta, su discografia.dds.it, Discoteca di stato.
  2. ^ Solo Elvis, su discografia.dds.it, Discoteca di stato.

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica