Apri il menu principale

Forse le lucciole non si amano più

album della Locanda delle Fate del 1977
Forse le lucciole non si amano più
ArtistaLocanda delle Fate
Tipo albumStudio
PubblicazioneEstate 1977
Durata49:35 (LP originale), 54:11 (riedizione in CD del 1994)
Dischi1
Tracce7 (LP), 8 (CD)
GenereRock progressivo
EtichettaPolydor
Locanda delle Fate - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1999)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Ondarock Pietra miliare

Forse le lucciole non si amano più è il primo album del gruppo di rock progressivo italiano Locanda delle Fate, pubblicato nel 1977.

Indice

Il discoModifica

Forse le lucciole non si amano più fu il disco d'esordio del gruppo della Locanda delle Fate. Pubblicato in un'epoca in cui il rock progressivo stava diventando un genere marginale del mercato discografico, non ebbe un grande successo commerciale, pur essendo salutato dalla critica come uno dei migliori lavori del progressive romantico italiano. Il gruppo si sciolse qualche anno dopo, lasciando questo unico album, per poi ripresentarsi dopo circa un ventennio.

Negli anni novanta, proprio la riscoperta di Forse le lucciole alimentò un rinnovato interesse del pubblico del rock progressivo e neoprogressive per La Locanda. L'album fu ripubblicato su CD e venne messa in commercio anche una registrazione dal vivo dell'epoca, Live.

Una curiosità: sul CD Ezio Vevey è accreditato come flautista; in realtà è un errore, in quanto il flauto è da sempre suonato da Alberto Gaviglio.

TracceModifica

Lato AModifica

  1. A volte un istante di quiete – 6:31
  2. Forse le lucciole non si amano più – 9:48
  3. Profumo di colla bianca – 8:25

Lato BModifica

  1. Cercando un nuovo confine – 6:41
  2. Sogno di Estunno – 4:41
  3. Non chiudere a chiave le stelle – 3:34
  4. Vendesi saggezza – 9:37

Tracce bonus versione CD (1992)Modifica

  1. New York – 4:35

FormazioneModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo