Fotografia spiritica


Esempio di fotografia spiritica, scattata da William Hope

La fotografia spiritica è un tipo di fotografia il cui scopo dichiarato è quello di catturare immagini di fantasmi e altre entità spirituali.[1] Fu utilizzata per la prima volta da William H. Mumler nel 1860.[1] Mumler scoprì la tecnica per caso, dopo aver notato una seconda persona in una foto che doveva ritrarre solo se stesso. Mumler capì che si trattava in realtà di una doppia esposizione. Intuendo possibilità di guadagno nell'utilizzo di questa tecnica, iniziò a spacciarsi per medium fotografando persone, aggiungendo nelle foto le immagini dei loro cari defunti, dopo aver trattato i negativi (soprattutto utilizzando altre fotografie come base). La truffa di Mumler fu scoperta quando inserì come spiriti residenti di Boston ancora in vita.

ATTENZIONE!!Per chi crede a questo fenomeno

Le prime <<inspiegabili>> immagini di William Mumler apparvero a suo dire sulle sue lastre fotografiche del 1862. Queste prime fotografie di <<spiriti>> furono molto ricercate dai collezionisti,ma negli anni Sessanta si potevano ancora acquistare per pochi dollari stampe originali. Il processo per truffa, che si tenne presso la Tombs Police Court di New York, venne intentato a WIlliam Mumler da un giornalista che voleva del materiale per publbicare nel suo giornale, il <<World>>. Il processo duro' diversi giorni e suscito' grande scalpore: alla fine Mumler FU ASSOLTO DALL'ACCUSA. Lo spiritismo era allora molto diffuso negli USA: persino uno dei testimoni al processo, il giudice della Corte d'appello Edmonds, senatore dello Stato di New York, era spiritista e scrisse un'opera in due volumi, intitolata <<Spiritualism>> e pubblicata nel 1853.

Una fotografia molto famosa tra quelledi Mumler era quella color seppia che raffigurava lo spirito del presidente Abraham Lincoln con il braccio intorno alla consorte:l'immagine fu riprodotta dal fotografo Hudson e pubblicata su <<Human Nature>> del dicembre 1874. Si veda al riguardo cosa scive lo storico della fotografia parapsicologica, che la riproduce a pagina 23 del <<Photographing the Invisible>>,[2]

NoteModifica

  1. ^ a b Tom Ogden, The Complete Idiot's Guide to Ghosts and Hauntings, Alpha Books, 1999, pp. 107–108, ISBN 978-0-02-863659-7.
  2. ^ Mark Hedsel, L'Iniziato, in I Nuovi Misteri, Oscar Mondadori.

BibliografiaModifica

  • Kaplan Louis, The Strange Case of William Mumler, Spirit Photographer, University of Minnesota Press, 2008.
  • Mark Hedsel,L'Iniziato, Nuovi misteri, Oscar Mondadori cfr nota 72 sul capitolo 3 pag 400

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica