Apri il menu principale

Francesco Corbetta (botanico)

biologo e botanico italiano

Francesco Corbetta (Zeme, 3 febbraio 1932) è un biologo e botanico italiano.

BiografiaModifica

Dopo la laurea in scienze biologiche nel 1955 all'Università di Pavia, è stato docente di botanica negli atenei di Bologna, Ferrara e Catania. In seguito, titolare di cattedra, ha insegnato Botanica applicata all'Università dell'Aquila dal 1983 al 2003 assumendo anche la direzione del dipartimento di botanica.

Oltre all'attività accademica, ha partecipato, con numerosi studi, a migliorare le conoscenze floristiche mediterranee, soprattutto in molte zone del Sud Italia, in particolare in Basilicata, negli Alburni, nel Cilento e nella Sila.

Ha svolto un ruolo fondamentale nell'ideazione e nell'istituzione del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, divenuto poi direttore del parco.

Ha fatto parte del Consiglio Nazionale dell'Ambiente e, al tempo stesso, si è particolarmente impegnato nella Federazione nazionale Pro Natura, sino a diventarne prima il segretario e poi il presidente.

Ha fatto parte del consiglio direttivo del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Al suo attivo ha oltre 300 pubblicazioni scientifiche e numerosi saggi divulgativi. È stato per molti anni direttore della rivista "Natura e montagna". Attualmente è presidente del comitato scientifico della Fondazione Villa Ghigi di Bologna, carica assunta dal 1981, con l'elezione alla presidenza di Delfino Insolera, quando l'istituzione era ancora denominata Centro Villa Ghigi, prima della trasformazione nell'attuale fondazione, alla cui statuizione ha contribuito nel 2001[1].
Vive e lavora a Bologna.

Alcune opereModifica

NoteModifica

  1. ^ Cronistoria Archiviato il 22 settembre 2015 in Internet Archive. della Fondazione Villa Ghigi di Bologna
Controllo di autoritàVIAF (EN46879773 · ISNI (EN0000 0001 0896 1795 · LCCN (ENn79059584 · BNF (FRcb12598279x (data)