Apri il menu principale

Francesco Mazza

politico e generale italiano
Francesco Mazza

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XXIII Legislatura del Regno d'Italia
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Militare di carriera
Francesco Mazza
NascitaRivanazzano, 25 ottobre 1841
MorteTorino, 16 maggio 1924
Dati militari
Paese servitoFlag of the Kingdom of Sardinia (1848-1851).svg Regno di Sardegna
Italia Regno d'Italia
Forza armataFlag of the Kingdom of Sardinia (1848-1851).svg Esercito piemontese
Italia Regio esercito
ArmaEsercito
CorpoArtiglieria
Fanteria
SpecialitàStato Maggiore
Anni di servizio1860 - 1919
GradoTenente generale
GuerreTerza guerra d'indipendenza italiana
Guerra d'Abissinia
Studi militariAccademia militare di Torino
voci di militari presenti su Wikipedia
Heraldic Crown of Spanish Count.svg
Francesco Mazza
Conte
In carica 12 agosto 1910 –
16 maggio 1924
Predecessore Titolo inesistente
Successore Titolo estinto
Trattamento Sua Eccellenza
Dinastia Mazza
Padre Pietro Mazza
Madre Antonietta Guani
Consorte Cristina Maria Lanzavecchia
Figli Pierina
Religione cattolicesimo

Francesco Mazza (Rivanazzano, 25 ottobre 1841Torino, 6 maggio 1924) è stato un politico e generale italiano.

Il 2 gennaio 1909 venne nominato Regio Commissario straordinario, dotato di pieni poteri, della città di Messina, devastata da un catastrofico sisma. Sostituì il Sindaco Gaetano D'Arrigo Ramondini che, scampato alla morte, ma preso dal panico, si era allontanato dalla città in macerie, rendendosi irreperibile per qualche giorno. Il Re Vittorio Emanuele III, giunto in Messina pochi giorni dopo il disastro, rimosse dall'incarico il Sindaco D'Arrigo e, dopo aver proclamato lo Stato d'assedio conferì i pieni poteri al generale Mazza che li espletò per poco più di un mese, allorquando venne sostituito da una amministrazione commissariale civile. Le fonti dell'epoca narrano come Mazza non fosse in grado di far fronte alla immane emergenza, commettendo un gran numero di errori.

OnorificenzeModifica