Apri il menu principale

Francesco Vettori (antiquario)

archeologo e numismatico italiano

BiografiaModifica

Francesco Vettori si appassionò sin da giovane allo studio dei monumenti antichi, di cui era ricca la sua città natale, Ispello. Grazie a ciò acquisì la capacità di tradurre anche i testi più difficili. In seguito, grazie all'aiuto del suo protettore, il cardinale Prospero Lambertini, studiò numismatica e glittografia.

Quando Lambertini fu eletto papa con il nome di Benedetto XIV nel 1740, nominò Vettori direttore dei Musei vaticani, incarico che mantenne fino alla morte.

PubblicazioniModifica

  • Veteris gemmae ad christianum usum explanatio, 1732
  • Nummus aureus veterum christianorum, 1737
  • Dissertatio glyptographica, 1737
  • De vetustate et forma manogrammatis nominis Jesu, 1747
  • Dissertatio apologetica de quibusdam Alexandri Severi numismatibus, 1749
  • Le culte de Cybèle chez les anciens, 1753

NoteModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN102330857 · ISNI (EN0000 0001 0929 5464 · LCCN (ENno90014471 · GND (DE139806687 · BAV ADV11214112 · CERL cnp01258895 · WorldCat Identities (ENno90-014471
  Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di numismatica