Francisco Morales Bermúdez

generale, politico e dittatore peruviano (1921-2022)

Francisco Morales Bermúdez Cerruti (Lima, 4 ottobre 1921Lima, 14 luglio 2022) è stato un generale, politico e dittatore[1] peruviano.

Francisco Morales Bermúdez
F. Morales Bermúdez.jpg
Francisco Morales Bermúdez in uniforme

Presidente del Governo rivoluzionario delle Forze armate del Perù
Durata mandato 30 agosto 1975 –
28 luglio 1980
Predecessore Juan Velasco Alvarado
Successore Fernando Belaúnde Terry
(come Presidente del Perù)

Presidente del Consiglio dei ministri del Perù
Durata mandato 1º febbraio 1975 –
29 agosto 1975
Presidente Juan Velasco Alvarado
Predecessore Luis Edgardo Mercado Jarrín
Successore Óscar Vargas Prieto

Ministro della Guerra del Perù
Durata mandato 1º febbraio 1975 –
29 agosto 1975
Presidente Juan Velasco Alvarado
Predecessore Luis Edgardo Mercado Jarrín
Successore Óscar Vargas Prieto

Ministro dell'Economia e della Finanza del Perù
Durata mandato 13 giugno 1969 –
2 gennaio 1974
Presidente Juan Velasco Alvarado
Predecessore Ángel Valdivia Morriberon
(come Ministro della Finanza e del Commercio)
Successore Guillermo Marcó del Pont

Ministro della Finanza e del Commercio del Perù
Durata mandato 20 marzo 1968 –
21 maggio 1968
Presidente Fernando Belaúnde Terry
Predecessore Raúl Ferrero Rebagliati
Successore Manuel Ulloa Elías

Dati generali
Partito politico Indipendente
Università Chorrillos Military School
Francisco Morales Bermúdez Cerruti
Francisco Morales Bermúdez (cropped).jpg
NascitaLima, 4 ottobre 1921
MorteLima, 14 luglio 2022
Dati militari
Paese servitoPerù Perù
Forza armataFlag of the Peruvian Army.svg Esercito peruviano
Anni di servizio1939 - 1980
GradoGenerale di brigata
BattaglieTacnazo
Comandante diEsercito peruviano
(Comandante generale 1975)
voci di militari presenti su Wikipedia

BiografiaModifica

È stato ministro delle Finanze (1968) e ministro della Difesa della Repubblica Peruviana (1974-1975), poi presidente del Perù dal 30 agosto 1975 al 28 luglio 1980 a seguito di un colpo di Stato conosciuto come Tacnazo.

Il 17 gennaio 2017 la terza sezione della Corte d'assise di Roma lo ha condannato all'ergastolo nel corso del c.d. "processo Condor"[2], pena poi confermata in Cassazione, per la sparizione e l'omicidio plurimo aggravato di 23 italiani durante il suo governo, come parte dell'operazione Condor.[1]

È morto a Lima il 14 luglio 2022, all'età di 100 anni.

OnorificenzeModifica

Onorificenze peruvianeModifica

  Gran Maestro dell'Ordine del Sole del Perù
  Gran Maestro dell'Ordine al Merito per Servizio Distinto
  Gran Maestro dell'Ordine militare di Ayacucho

Onorificenze straniereModifica

  Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 1979

NoteModifica

  1. ^ a b Desaparecidos, confermato l'ergastolo a ex dittatore Perù, su ansa.it, 10 febbraio 2022. URL consultato il 15 febbraio 2022.
  2. ^ Copia archiviata, su libera.it. URL consultato il 17 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2017).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39471254 · ISNI (EN0000 0000 8118 3902 · LCCN (ENn50005653 · GND (DE122330323 · BNF (FRcb12439444n (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n50005653