Apri il menu principale
Franz von Meran
Franz, Count of Meran.jpg
Ritratto di Franz, conte di Merano
Conte di Merano
Stemma
In carica 1859 –
1891
Predecessore Giovanni d'Asburgo-Lorena
Successore Johann Stephan von Meran
Nome completo Franz Ludwig Johann Baptist von Meran
Nascita Vienna, Impero austriaco, 11 marzo 1839
Morte Opatija, Croazia, Impero austriaco, 11 maggio 1859
Sepoltura Scena
Luogo di sepoltura Mausoleo dell'arciduca Giovanni
Dinastia Conti di Merano
Padre Giovanni d'Asburgo-Lorena
Madre Anna Maria Josephine Plochl
Consorte Theresia von Lamberg
Religione cattolicesimo

Franz Ludwig Johann Baptist von Meran, in tedesco: Franz von Meran (Vienna, 11 marzo 1839Opatija, 27 marzo 1891), fu un conte austriaco[1]. Era l'unico figlio del matrimonio morganatico tra l'arciduca Giovanni d'Asburgo-Lorena e la borghese Anna Plochl.

BiografiaModifica

 
Il giovane Franz von Meran in uniforme militare austriaca. Litografia di Franz Eybl del 1855

Franz era l'unico figlio nato dal matrimonio morganatico tra Giovanni d'Asburgo-Lorena, arciduca d'Austria, e Anne Marie Josephine Plochl, figlia del maestro di posta di Aussee, creata dopo il loro matrimonio nel 1834 baronessa di Brandhofen e poi elevata nel 1850 al rango di contessa di Merano, titoli che ottenne anche Franz. Suo nonno era pertanto l'imperatore Leopoldo II del Sacro Romano Impero e suo zio l'imperatore Francesco I d'Austria.

Le particolari condizioni della sua nascita che lo rendevano si figlio illegittimo, ma privo dei titoli e delle pretese al trono che aveva avuto suo padre in quanto fratello dell'imperatore Francesco I d'Austria, gli imposero un'educazione distante dalla corte imperiale viennese. Le cose cambiarono radicalmente sotto il regno di Ferdinando I in quanto, ancora bambino, venne designato landmann in Stiria, Carinzia, Carniola, Tirolo ed Austria, e gli venne accordato un seggio nella Camera dei Signori austriaca il 24 novembre 1842. Dopo la morte di suo padre al Palais Meran di Graz nel 1859, a lui passarono i manieri di Scena, Steinz e Gut Brandhof in un unico fedecommesso per i suoi discendenti.

Servì gli imperatori asburgici come ciambellano imperiale, membro del consiglio aulico e come generale dell'esercito austriaco. Nel 1868 venne creato cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro.[1] Lui ed i suoi discendenti furono 'Conti di Merano' e 'Baroni di Brandhofen'. Morì a Opatija in Croazia il 27 marzo 1891, all'età di 52 anni. La salma, riportata in Tirolo, venne sepolta nel Mausoleo dell'arciduca Giovanni a Scena.

Matrimonio e figliModifica

L'8 luglio 1862 a Ottenstein in Germania, sposò la contessa Theresia von Lamberg, secondogenita ed unica figlia femmina del conte Franz Philipp von Lamberg e della contessa Caroline Hoyos.[1] Dal suo matrimonio della coppia nacquero sette figli:

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Darryl Lundy, p. 3987 § 39864, The Peerage.

BibliografiaModifica

  • Renate Basch-Ritter, Anna Plochl - Die Frau an der Seite Erzherzog Johanns, Advea Verlag 2005

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN74951150 · GND (DE130115738 · WorldCat Identities (EN74951150
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie