Apri il menu principale

BiografiaModifica

Ha iniziato il suo percorso musicale studiando pianoforte con i professori Lino Santinelli e Nicoletta Boselli, e chitarra con il maestro Pino Bifano al Centro Teatro Attivo di Milano. Interessato soprattutto alle espressioni musicali contemporanee, fa parte, con Enrico Ruggeri e Silvio Capeccia, dei Decibel, la band che, tra le prime[1], ha introdotto in Italia il sound punk e new wave. Ha contribuito al successo del gruppo componendo la musica di Contessa[2] (con testo di Enrico Ruggeri), Festival di Sanremo 1980. Agli interessi musicali ha affiancato quelli scientifici: laureatosi con lode in medicina all'Università degli Studi di Milano, dopo la pubblicazione del terzo album dei Decibel Novecento[3], ha lasciato l'Italia per lavorare alcuni anni come medico negli Stati Uniti (Bell Memorial Hospital di Kansas City e The University of Kansas Hospital). Le sue ricerche in campo nutrizionale, in particolare sul metabolismo degli omega-3[4] gli hanno valso una biografia permanente nella directory Who's Who in the World[5]. Sempre nel periodo americano, gli interessi congiunti per l'informatica e la nutrizione clinica lo hanno portato a porre le basi dei software nutrizionali della serie “Easydiet”[6], commercializzati in Italia a partire dal 1997. È tornato in Italia negli anni novanta per collaborare alla realizzazione di colonne sonore per documentari geografici e produzioni discografiche ambient e new Age[7]. Nel 1998 ha realizzato insieme a Silvio Capeccia il quarto album dei Decibel dal titolo “Desaparecida”[8], ancora una volta con produzione di Shel Shapiro. Negli anni duemila si rinnovano alcune collaborazioni musicali con Enrico Ruggeri sia in veste individuale, (concerto al Teatro Blu di Milano, 2008), sia in veste Decibel (ospite al Festival di Sanremo 2010[9]; concerto-reunion alla Scighera di Milano, 2014[10]). Negli stessi anni Fulvio Muzio focalizza i suoi interessi musicali sull'effetto terapeutico prodotto dai suoni, diplomandosi presso la Scuola di specializzazione in musicoterapia "Musica Prima”[11]. Il suo campo di interesse si concentra quindi sulla psicoacustica e lo porta alla realizzazione, insieme al compositore Silvio Capeccia, di una serie di CD dal titolo “Psychoacoustic Brain Power[12]. Una costante di questi prodotti, sostanzialmente unica nel panorama musicale, è la validazione scientifica[13] che accompagna ogni realizzazione, grazie agli studi svolti da organi di ricerca come la Facoltà di Psicologia dell'Università Cattolica di Milano e la Scuola di Specializzazione in Neurologia dell'Università degli Studi di Milano. Del 2016 la reunion ufficiale dei Decibel (Enrico Ruggeri, Silvio Capeccia, Fulvio Muzio) e la pubblicazione nel 2017 dell'album Noblesse Oblige e nel 2018 dell'album L'anticristo[14]. Con i Decibel ha partecipato al Festival di Sanremo 2018 con il brano Lettera dal Duca (musica di Fulvio Muzio e Silvio Capeccia, testo di Enrico Ruggeri)[15]

DiscografiaModifica

Con i DecibelModifica

SingoliModifica

  • "Indigestione Disko/Mano armata" (Spaghetti Records-RCA, 1979)
  • "Contessa/Teenager" (Spaghetti Records-RCA, 1980)
  • "Vivo da re/Decibel" (Spaghetti Records-RCA, 1980)
  • "My my generation" (Sony Music, 2017)
  • "Gli anni del silenzio" (Sony Music, 2017)
  • "Universi paralleli" (Sony Music, 2017)
  • "Lettera dal Duca" (Sony Music, 2018)
  • "La banca" (Sony Music, 2018)

Album in studioModifica

  • "Vivo da re" (Spaghetti Records-RCA, 1980)
  • "Novecento" (Spaghetti Records-RCA, 1982)
  • "Desaparecida" (Shamanda Music, 1998)
  • "Noblesse Oblige" (Sony Music, 2017)
  • "L'anticristo (Sony Music, 2018)

Con Silvio CapecciaModifica

Album in studioModifica

  • "Psychoacoustic Brain Power - From brightness to deep relaxation" (Preludio & Remajo, 2012)
  • "Psychoacoustic Brain Power - 432Hz Scientific Tuning Edition" (Preludio & Remajo, 2015)

CollaborazioniModifica

  • Gianni Riso:"Fumo per dimenticare" (Carosello Records, 1981)
  • Mila By Night: "Into the Night" in "Extroverse Diamond Lounge" (Energy Productions, 2005)
  • R. Turatti & C. Fath: "Contessa remix" (Sony Music Entertainment Italy S.p.A., 2017)
  • Enrico Ruggeri: "Supereroi" in "Alma" (Anyway Music, 2019)

RaccolteModifica

  • "Calde sere di Milano" in Collezione "Parole e Musica" (RCA 1982)
  • "Contessa" in Enrico Ruggeri, "La giostra della memoria" (CGD, 1993)
  • "Contessa" in Collezione "Musica per sempre", vol. 4 (Corriere della Sera, 1997)
  • "Codici d'amore" in "Oscar della Musica 2003" (Double Pro Music, 2003)
  • "Contessa" in Collezione "La grande storia della canzone italiana", vol. 13 (La Repubblica e Gruppo Editoriale L'Espresso, 2004)
  • "Contessa" in Collezione "Viaggio in Musica: le canzoni della nostra vita", vol.3 (A.Mondadori Ed. per Panorama, 2004)
  • "Contessa" in "X Factor Compilation 2009 - Finale" (RCA Records Label, 2009)
  • "Noblesse Oblige - Superfan Limited Edition" (Sony Music, 2017).
  • "Decibel 1978 - 1982 - Gli Anni d'Oro - Le Origini" (Wiz Music, 2017)

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • G. Borgna - L'Italia di Sanremo: cinquant'anni di canzoni, cinquant'anni della nostra storia, Arnoldo Mondadori Editore:166;1998, ISBN 88-04-43638-7
  • Enrico Ruggeri e Massimo Cotto - La vie en Rouge, Sperling & Kupfer, 2001, ISBN 88-200-3240-6
  • Fernando Fratarcangeli - 100 dischi d'oro: piccola storia della musica pop attraverso i cento 45 giri più rari della discografia italiana, Coniglio editore, 2003, ISBN 9788888833002
  • Who's Who in the World 2009 (26th Edition)- by Patricia Dellisanti, Alison Perruso, Todd (CON) Kineavy, Rachel Moloshok, Laura Franklin. Hardcover, 3,205 Pages, Published 2008 by Marquis Whos Who. ISBN 978-0-8379-1141-0

Collegamenti esterniModifica