Il GICER (Gruppo Interforze Centrale per l'Emergenza e Ricostruzione) è stato un reparto interforze, costituito dalle forze di polizia italiane.

GICER
Gruppo Interforze Centrale per l'Emergenza e Ricostruzione
Descrizione generale
Attiva2009 - 2020
NazioneBandiera dell'Italia Italia
ServizioMinistero dell'interno
TipoUfficio investigativo interforze
RuoloContrasto delle attività criminose di stampo mafioso nell'ambito della ricostruzione in Abruzzo dopo il Terremoto dell'Aquila del 2009
SedeL'Aquila
Composizione
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Istituito dal decreto-legge 28 aprile 2009 durante il governo Berlusconi IV, la sede fa capo alla Direzione Centrale di Polizia Criminale costituito da appartenenti alla Polizia di Stato, all'Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza e alla Direzione Investigativa Antimafia.

Il compito del GICER è quello di prevenire le infiltrazioni della criminalità organizzata negli interventi per la ricostruzione della città dell'Aquila e dei comuni colpiti dal terremoto dell'Aquila del 2009 verificatosi la notte del 6 aprile.[1] [2]

È stata prevista la soppressione con l'art.1 della legge n. 205/2017. Nel 2020 i vari nuclei speciali interforze sono stati unificati nel Gruppo interforze centrale.

Note modifica

  1. ^ Gicer - Gruppo interforze centrale per l'emergenza e ricostruzione, su interno.it. URL consultato l'11 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2012). art.16 del Decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39.
  2. ^ interno.gov.it

Voci correlate modifica