Apri il menu principale

Gabriel de la Cueva

generale spagnolo
Corona araldica dei Duchi di Spagna
Gabriel de la Cueva
Moroni Don Gabriel de la Cueva.jpg
Ritratto del Duca Gabriel de la Cueva, (Giovan Battista Moroni)
Duca di Alburquerque Marchese di Cuéllar
Stemma
In carica 1663 –
1571
Predecessore Francisco II Fernández de la Cueva
Successore Beltrán III de la Cueva y Castilla
Nascita Cuéllar, 1515
Morte 1571
Dinastia de la Cueva
Padre Francisco II Fernández de la Cueva
Madre Isabel de la Vega Giron
Consorte Giovanna de la Lama e la Grotta
Figli Maria de la Cueva e Lama
Ana de la Cueva e Lama
Religione Cattolicesimo

Gabriel de la Cueva y Girón (Cuéllar, 1515 circa – Milano, 1571) è stato un generale e duca spagnolo.

BiografiaModifica

Figlio di Beltrán de la Cueva e Toledo, III duca di Alburquerque, III conte di Ledesma e Huelma, III signore della città di Cuéllar, Mombeltrán, Pedro Bernardo e gli altri, Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro, capitano generale dell'Eercito Spagnolo e generalissimo di Maria Tudor, oltre a Viceré d'Aragona e Viceré di Navarra, e sua moglie, Isabel de la Vega Giron, figlia di II conti di Ureña, Grande di Spagna. Era nato nel castello di Cuéllar (Segovia), di proprietà di suo padre, sperando di essere duca di Alburquerque, mentre si è classificato terzo al momento della nascita, in vantaggio di due uomini: Francesco, il figlio maggiore e successore di suo padre, e Juan, morto giovane. Così ha trascorso la prima parte della sua vita nell’Ordine militare di Alcántara, e in 1543 è diventato un cavaliere professo in esso, che fu poi comandante in Santibanez, e poi Cavaliere dell'Ordine. Ma nel 1563 morto senza eredi maschi suo fratello Francesco, e perché il diritto di nascita di Alburquerque è stato stabilito da una rigorosa agnación, depositata tuta sua nipote, allora, minore ottenuto il giudizio a suo favore il 1 dicembre del 1565, essendo poiché V Duca di Alburquerque, Grande di Spagna, II marchese di Cuéllar, V conte di Ledesma e V di Huelma, e signore di diverse città e villaggi all'interno del ducato, tra cui Cuellar, Mombeltrán, Pedro Bernardo e La Codosera. Ha servito l’Imperatore Carlo V d'Asburgo, e nel 1560 è stato nominato per il Vicereame di Navarra, insieme con le posizioni di tenente e capitano generale dello stesso regno. Ha tenuto ufficio fino al 1564, quando fu nominato governatore e comandante generale di Milano, dove ha vissuto fino 1571, morto nel Palazzo Reale, mentre successione maschile per ereditare la sua casa, e con esso la prima linea è morto primogenito più vicino Beltrán de la Cueva, primo duca, Stati passando sesto figlio di Francisco Fernandez de la Cueva, secondo duca.

MatrimonioModifica

Gabriel de la Cyeva sposò Doña Juana de la Lama, IV marchesa de la Adrada dalla quale ebbe due figlie:

  • Maria de la Cueva e Lama, morta in tenera età
  • Ana de la Cueva e Lama che per la morte di sua sorella Maria, divenne la sola erede della madre: IV marchesa di Ladrada

OnorificenzeModifica

Albero genealogicoModifica

Gabriel de la Cueva y Giron, V duca di Alburquerque Padre:
Beltrán de la Cueva, III duca di Alburquerque
Nonno paterno:
Francisco Fernández de la Cueva, II duca di Alburquerque
Bisnonno paterno:
Beltrán de la Cueva, I duca di Alburquerque
Trisnonno paterno:
Diego Fernández de la Cueva
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
Mencía de Mendoza
Trisnonno paterno:
Diego Hurtado de Mendoza, duca dell'Infantado
Trisnonna paterna:
Brianda de Luna
Nonna paterna:
Francisca Álvarez de Toledo
Bisnonno paterno:
García Álvarez de Toledo y Carrillo
Trisnonno paterno:
Hernando Álvarez de Toledo, conte d'Alba
Trisnonna paterna:
Mencía Carrillo de Toledo y Palomeque, signora di Bercimuelle
Bisnonna paterna:
María Enríquez de Quiñones y Cossines
Trisnonno paterno:
Fadrique Enríquez
Trisnonna paterna:
Teresa Fernández de Quiñones
Madre:
Isabel Téllez Girón
Nonno materno:
Juan Téllez Giron, I conte di Urena
Bisnonno materno:
Pedro Téllez Giron, signore di Urena
Trisnonno materno:
Alonso Téllez Giron, signore di el Frechoso
Trisnonna materna:
Maria Pacheco
Bisnonna materna:
Isabel de las Casas
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Nonna materna:
Leonor de Velasco
Bisnonno materno:
Pedro Fernandez de Velasco
Trisnonno materno:
Pedro Fernandez de Velasco, conte di Haro
Trisnonna materna:
Beatriz Manrique de Lara
Bisnonna materna:
Mencia de Mendoza
Trisnonno materno:
Inigo Lopez de Mendoza, marchese di Santillana
Trisnonna materna:
Catalina Suarez de Figueroa, signora di Tamajon

FontiModifica

  • (PT) Fernando de Castro Pereira Mouzinho de Albuquerque e Cunha, Instrumentário Genealógico - Linhagens Milenárias, 1995, pp. 329–30.
  • (ES) Nicolas Hobbs, Grandes de España, su grandesp.org.uk, 2007. URL consultato il 15 ottobre 2008.
  • (ES) Elenco de Grandezas y Titulos Nobiliarios Españoles, Instituto de Salazar y Castro.

BibliografiaModifica

  • Romano Canosa, Storia di Milano nell'età di Filippo II, Sapere 2000, Roma 1996.
  • Romano Canosa, La vita quotidiana a Milano in età spagnola, Longanesi, Milano 1996.

Altri progettiModifica