Gedrosia

La Gedrosia è una regione storica dell'Asia, corrispondente grossomodo all'odierno Makran, tra il Pakistan e l'Iran meridionali[1].

Mappa che mostra la Gedrosia nella campagna indiana di Alessandro Magno

ToponimoModifica

"Gedrosia" (Γεδρωσία) è il nome usato dagli autori greci, ma secondo alcuni autori potrebbe corrispondere al nome locale Gwadar, che sopravvive come toponimo di una città della regione. Secondo altri autori, la regione corrisponderebbe alla satrapia denominata Maka nelle fonti antiche, basandosi sulla somiglianza tra questo nome e quello moderno di Makran. Il termine "Maka" è tuttavia più spesso attribuito alla regione del Golfo Persico antistante al Makran, in particolare all'Oman.

GeografiaModifica

Si tratta di una regione prevalentemente desertica, con alcune oasi, delimitata a sud dal Mare Arabico, a est dal fiume Indo e a ovest dallo Stretto di Hormuz e dalla regione della Carmania. A nord confinava con le regioni dell'Aracosia e della Drangiana.

StoriaModifica

La regione fu conquistata da Ciro il Grande e divenne una satrapia dell'Impero achemenide. È nota agli autori occidentali soprattutto per il suo ruolo nella campagna indiana di Alessandro Magno, poiché il condottiero decise di attraversarla di ritorno dall'India, nel 326 a.C., e durante la marcia attraverso il deserto perse 12 000 uomini, quasi un terzo del suo esercito[2].

In seguito la regione divenne parte dell'Impero Seleucide, e successivamente dell'Impero Maurya[3][4].

PopolazioneModifica

Secondo Arriano, il generale macedone Nearco, durante il suo ritorno dall'India, menziona una popolazione chiamata Ittiofagi (Ichthyophagoi), che abitava le coste della regione[5]. La loro presenza è confermata anche dalla Tabula Peutingeriana, e l'etimologia del termine (mangiatori di pesce) è la stessa di "Makran".

Un altro popolo è menzionato da Alessandro e localizzato nella regione del fiume Hub, in Pakistan. Il fiume è chiamato Arabius e la popolazione Oreitani[6]

NoteModifica

  1. ^ Gedrosia, su treccani.it. URL consultato il 4 settembre 2021.
  2. ^ A. B. Bosworth, Conquest and Empire: The Reign of Alexander the Great, in Canto, Cambridge University Press, 1988, p. 145, ISBN 9780521406796.
  3. ^ (EN) The Journal of the Bihar Research Society, Bihar Research Society, 1949, p. 74.
    «Gedrosia and Saurashtra had formed important parts of the Mauryan empire before the Indo-Greek adventurers attacked in on the west.»
  4. ^ (EN) Himanshu Prabha Ray, The Archaeology of Seafaring in Ancient South Asia, Cambridge University Press, 2003, ISBN 978-0-521-01109-9.
    «In spite of the vagueness of the historical texts, the consensus among scholars is that the treaty concluded between Candragupta Maurya and Seleucus acknowledged Indian control of territories to the west of the Indus. These included Gedrosia, Paropamisadae (the region of Kabul and Begram) and Arachosia (the Kandahar region).»
  5. ^ Arriano, Indica, 29:
  6. ^ The Macedonian Empire: The Era of Warfare Under Philip II and Alexander

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN146734279 · LCCN (ENn94008155 · WorldCat Identities (ENlccn-n94008155