Apri il menu principale

George Murphy (chimico)

chimico statunitense
(Reindirizzamento da George Moseley Murphy)

George Moseley Murphy (Wilmington, 1º giugno 1903New York, 7 dicembre 1968) è stato un chimico statunitense, uno degli scopritori del deuterio nel 1932.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Wilington nella Carolina del Nord nel 1903, dopo gli studi in chimica nelle università della North Carolina e della Pennsylvania[1], nel 1930 George Murphy conseguì il dottorato alla Yale University[1]. Trasferitosi alla Columbia University, nel 1932 [2], insieme con il chimico Harold Urey (capo del gruppo di ricerca) e il fisico Ferdinand Brickwedde del National Bureau of Standards di Washington, scoprì, con l'ausilio della spettroscopia, il deuterio o idrogeno pesante [3], un isotopo stabile dell'idrogeno, presente nei residui gassosi dell'idrogeno liquido. I risultati conseguiti furono oggetto di un articolo, a firma di Urey, Brickwedde e Murphy, pubblicato in The Physical Review.[4] Per tale importante scoperta, Urey vinse il premio Nobel per la chimica nel 1934.

Nel 1936 Murphy tornò alla Yale University ove si interessò all'applicazione degli strumenti matematici alla chimica [5], alla spettroscopia e alla termodinamica.[1] Con l'avvento del secondo conflitto mondiale, diresse, dal 1943 al 1946, una sezione del "Progetto Manhattan" presso la Columbia University.[1]

Morì a New York, a sessantacinque anni, nel 1968.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Fonte: Dictionary of North Carolina Biography, riferimenti in Bibliografia.
  2. ^ Sulla data della scoperta del deuterio le fonti non sono univoche. Il Dizionario delle Scienze Fisiche edito dall'Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2012, alla voce «Deuterio» indica il 1932. Lo stesso anno riporta Gilberto Bernardini nella medesima voce della Enciclopedia Italiana - I Appendice, 1938 (vedi). Indicano il 1931 il Dictionary of North Carolina Biography, citato in Bibliografia ed Enciclopedie on line, sito "Treccani.it L'Enciclopedia Italiana" (vedi).
  3. ^ Enciclopedie on line, riferimenti in Collegamenti esterni.
  4. ^ Vedi A Hydrogen Isotope of Mass 2 and its Concentration Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. in "The Physical Review", Second series, April I, 1932, Vol. 40, No, 1.
  5. ^ Henry Margenau e George Moseley Murphy, The Mathematics of Physics and Chemistry, New York, Van Nostrand, 1943.

BibliografiaModifica

  • «Murphy, George Moseley» in Dictionary of North Carolina Biography, L-O, Volume 4, a cura di William Stevens Powell. Google Libri. URL visitato il 17 settembre 2013.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • «Murphy, George Moseley.», la voce in Enciclopedie on line, sito "Treccani.it L'Enciclopedia italiana". URL visitato il 17 settembre 2013.