Apri il menu principale
Ritratto del Doge Gio Francesco brignole Sale
Trionfo di David, Museo Fesch

Giacomo Boni (Bologna, 28 aprile 1688Genova, 7 gennaio 1766) è stato un pittore italiano.

Conosciuto anche come Jacopo Antonio Boni, o con le varianti al cognome Bono, del Bono, Bona o Buoni, nacque a Bologna il 28 aprile 1688. Fu discepolo di Marcantonio Franceschini, con il quale nel 1713 lavorò a Genova alla decorazione della chiesa di San Filippo Neri e in seguito a Bologna e a Parma.

Boni ritornò più volte a Genova nel corso della sua vita e vi eseguì numerosi lavori, tanto che di lui Luigi Crespi scrisse che nella città "non è palazzo, né chiesa, né monastero, né casa in cui non veggansi opere sue: e tutte plausibili e lodevoli".[1]

Indice

OpereModifica

Tra le sue opere è possibile citare

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Giacomo Antonio Boni sul Dizionario biografico degli italiani Treccani, su treccani.it. URL consultato il 04-5-2019.
  2. ^ Gio.Francesco II Brignole - Sale (1747-1748), su museidigenova.it. URL consultato il 04-5-2019.
  3. ^ Chiesa di San Bartolomeo degli Armeni, su irolli.it. URL consultato il 04-5-2019.
  4. ^ La casa della missione, su mensafassolo.it. URL consultato il 04-5-2019.
  5. ^ Palazzo Casareto De Mari detto del Melograno, su palazzodelgigante.com. URL consultato il 04-5-2019.

BibliografiaModifica

  • Jane Turner (a cura di), The Dictionary of Art, vol. 4, New York, Grove, 1996, p. 320, ISBN 1-884446-00-0.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN3340432 · ISNI (EN0000 0000 6679 7658 · GND (DE12192081X · ULAN (EN500044710 · CERL cnp00567011