Apri il menu principale

Gianni Pagliarini

politico e sindacalista italiano
Gianni Pagliarini

Presidente della XI Commissione (Lavoro) della Camera dei deputati
Durata mandato 6 giugno 2006 –
28 aprile 2008
Presidente Fausto Bertinotti
Predecessore Domenico Benedetti Valentini
Successore Stefano Saglia

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XV
Gruppo
parlamentare
- Comunisti Italiani (Dal 18/05/2006 a fine legislatura)

In precedenza:

- GRUPPO MISTO (Da inizio legislatura al 4/05/2006)

- GRUPPO MISTO - componente: Comunisti Italiani (Dal 4/05/2006 al 18/05/2006)

Coalizione L'Unione
Circoscrizione Lombardia 2

Dati generali
Partito politico Partito dei Comunisti Italiani
Titolo di studio Diploma di Ragioniere
Professione Dipendente pubblico

Sindacalista

Gianni Pagliarini (Milano, 21 gennaio 1961) è un politico e sindacalista italiano.

BiografiaModifica

Dipendente pubblico e dirigente sindacale della FP CGIL[1], di cui è stato segretario nazionale dal 2000 al 2006.

Alle elezioni politiche del 2006 viene eletto alla Camera dei deputati in Lombardia nelle file dei Partito dei Comunisti Italiani. Nella XV Legislatura è Presidente della Commissione permanente Lavoro pubblico e privato.

Ricandidato alla Camera nel 2008 per la Sinistra l'Arcobaleno, non viene rieletto a causa del mancato raggiungimento dello sbarramento da parte della lista. Nel 2009 si candida alle elezioni Europee per la lista Prc-Pdci senza essere eletto.

Successivamente continua a essere fra i dirigenti del PdCI, ricoprendo il ruolo di segretario regionale in Lombardia[2], dal quale si dimette nell'estate 2014.

Iscritto all'Albo dei Giornalisti Pubblicisti della Lombardia dal 2006. Ha scritto un libro dal titolo Uno ogni sette ore, perché di lavoro si muore, edito nel 2008 dalla Datanews Editrice.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica