Apri il menu principale
Gioacchino Cocchi

Gioacchino Cocchi (Padova - o Napoli, secondo Gerber -, 1715 circa[1]Venezia, 1804) è stato un compositore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Maestro di coro al Ospedale degli Incurabili a Venezia, nacque a Padova nel 1720. La sua prima opera, intitolata Adelaide, fu rappresentata a Roma nel 1743. Nel 1750 Cocchi era a Napoli dove ottenne successi con più opere. Fu poco tempo dopo quest'epoca che si recò a Venezia per prender possesso del posto di maestro di coro. Nel 1757 partì per l'Inghilterra, e vi fece rappresentare diverse opere, ma, non essendo riuscito a far gustare la sua musica, si dedicò, per quindici anni all'insegnamento del canto, cosa che gli consentì di accumulare ricchezze notevoli. Pubblicò a Londra anche due suite di pezzi per clavicembalo, ouverture e cantate. Nel 1773 tornò a Venezia e vi riprese le sue funzioni di maestro di coro al conservatorio, morendo in questa città, nel 1804.

Considerazioni sull'artistaModifica

Sebbene questo compositore sia stato in voga per qualche tempo in Italia, soprattutto per il genere buffo e nonostante lo si sia paragonato addirittura a Galuppi, le sue opere denotano una scarsa inventiva, e si fanno notare più che altro per una certa chiarezza del suo stile ed un brio abbastanza naturale.

OpereModifica

Tra parentesi il nome del librettista, il luogo e l'anno della prima rappresentazione.

NoteModifica

  1. ^ 1720 ca. secondo Fétis.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN217598437 · ISNI (EN0000 0003 8535 5988 · LCCN (ENn85381994 · GND (DE100421326 · BNF (FRcb148090604 (data) · CERL cnp01025803