Apri il menu principale

Giovan Francesco Gaggini

pittore e artista svizzero

Giovan Francesco Gaggini (Bissone, 24 giugno 1683Bissone, 14 giugno 1768) è stato un pittore e artista svizzero.

BiografiaModifica

Giovan Francesco Gaggini nacque a Bissone nel 1683, da Giovanni Giacomo Gaggini e Cecilia Garovi.

Fin da giovane frequentò maestri per lo più classici, come Giulio Quaglio. Soggiornò a Genova, dove dipinse gli affreschi della volta della cappella del Crocefisso nella basilica di Santa Maria delle Vigne[1] : in queste scene si nota la vicinanza con l’opera del Quaglio, in particolar modo nei panneggi consistenti e nei volti fortemente scorciati[senza fonte].

Successivamente il Gaggini si spostò in Piemonte, operando soprattutto nel Cuneese: le prime opere che gli vengono riconosciute a Cuneo sono gli affreschi della cupola, della volta e delle pareti del coro della chiesa di Santa Croce. Visse per un breve periodo a Salorino, attuale Canton Ticino, e poi ancora a Savigliano, di nuovo nella provincia di Cuneo. Negli ultimi anni della sua vita frequentò sempre più gli ambienti lombardi, tra cui Brescia.

NoteModifica

  1. ^ Mirko Moizi, Giovan Francesco Gaggini, in Giorgio Mollisi (a cura di), Bissone terra di artisti, Arte&Storia, anno 8, numero 41, Editrice Ticino Management S.A., dicembre 2008, 124-146.

BibliografiaModifica

  • Luigi Augusto Cervetto, I Gaggini da Bissone, loro opere in Genova e altrove, Milano 1903
  • Mirko Moizi, Giovan Francesco Gaggini, in Giorgio Mollisi (a cura di), Bissone terra di artisti, Arte&Storia, anno 8, numero 41, Editrice Ticino Management S.A., dicembre 2008, 124-146.