Apri il menu principale

Giovanni Antonio Volpi

critico letterario, editore e poeta italiano
Giovanni Antonio e Gaetano Volpi, La Divina Commedia di Dante... curata dall'Accademia della Crusca con rimario e tre indici, Padova, Giuseppe Comino, 1726-27 (Biblioteca Medicea Laurenziana)

Giovanni Antonio Volpi, o Giannantonio Volpi (Padova, 1686Padova, 1766), è stato un critico letterario, editore e poeta italiano.

BiografiaModifica

 
Scholae duae, 1728
 
Marca tipografica di Volpi

Fu professore all'università di Padova dal 1727, dapprima di filosofia e successivamente, dal 1736 al 1760, di lettere greche e latine. Nel 1717, assieme al fratello Gaetano, diresse una casa editrice affidata allo stampatore Giuseppe Comino, che produsse opere apprezzate per l'eleganza della stampa e per la correttezza dei testi[1].

OpereModifica

  • Che non debbano ammettersi le Donne allo studio delle Scienze, e delle bell'Arti (discorso accademico,1723)
  • Carminun libri tres (1725; II edizione 1742)
  • (LA) Scholae duae, Patavii, Giuseppe Comino, 1728. URL consultato il 30 giugno 2015.
  • De utilitate poetices (1743)
  • De satyrae latinae natura et ratione (1744)
  • Polinnia (stanze, 1751)

NoteModifica

  1. ^ Giuseppe Maria Mira, Manuale teorico-pratico di bibliografia. Volume II. Palermo : Stamperia Piola e Tamburelli, 1862, pp. 381-384 (on-line)

BibliografiaModifica

  • «Vólpi, Giovanni Antonio (o Giannantonio)». In: Enciclopedia Biografica Universale (on-line[collegamento interrotto])
  • Giovanni Fiesoli, Giovannantonio Volpi lettore di Catullo: i modelli, il metodo, la fortuna, in Seicento e Settecento, 1 (2006), pp. 105–148.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN66457966 · ISNI (EN0000 0001 2137 1319 · SBN IT\ICCU\RAVV\075693 · LCCN (ENn86054376 · GND (DE124501109 · BNF (FRcb10596662j (data) · BAV ADV10142396 · CERL cnp00873713 · WorldCat Identities (ENn86-054376
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie