Apri il menu principale

Giovanni Battista del Tufo

poeta italiano

Giovanni Battista del Tufo (Napoli, 15481600) è stato un poeta italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Fabrizio del Tufo e Lucrezia Carafa, intraprese la carriera militare, e nel 1571 fu al comando di una compagnia di archibugieri nella battaglia di Lepanto. Nel 1588 si stabilì a Milano.

Scrisse, in quel periodo, Il Ritratto o modello delle grandezze, delizie e meraviglie della nobilissima città di Napoli, componimento poetico diviso in sette ragionamenti, nel quale elogia la propria città natale, Napoli, dalla quale si trovava lontano e di cui, come dai versi stessi traspare, aveva nostalgia. L'opera, che nell'esposizione descrittiva si presenta disordinata, spesso indugia volentieri sulla vita dei napoletani più che sul luogo, sugli usi e costumi del popolo, costituendo così un'interessante testimonianza delle tradizioni popolari dell'epoca. A sottolineare questo aspetto è anche il bilinguismo del testo.

Tornato in patria, del Tufo si impegnò in politica, e a Napoli morì nei primi anni del nuovo secolo (né la data di nascita né quella di morte sono note con esattezza).

OpereModifica

  • Gioan Battista del Tufo, Il Ritratto o modello delle grandezze, delizie e meraviglie della nobilissima città di Napoli, a cura di Olga Silvana Casale e Maria Teresa Colotti, Salerno Editrice, Roma (prima pubblicazione: G. Tagliareni, Napoli 1959, dal manoscritto XXX. C. 96 della Biblioteca Nazionale di Napoli).

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN37235726 · ISNI (EN0000 0000 6124 0412 · SBN IT\ICCU\SBLV\223944 · LCCN (ENn2007061004 · GND (DE133534456 · BNF (FRcb15585572t (data) · BAV ADV10107957 · CERL cnp01395618 · WorldCat Identities (ENn2007-061004
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie