Giovanni Carlo Bevilacqua

pittore italiano
Veduta del golfo di Napoli

Giovanni Carlo Bevilacqua, a volte indicato come Gian Carlo (Venezia, 1775Venezia, 28 agosto 1849), è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

Nato da una famiglia di modeste origini, ebbe tuttavia una buona educazione artistica grazie alle conoscenze altolocate dei genitori. Allievo di Ludovico Gallina e di Francesco Maggiotto, discepolo del Piazzetta, destò, giovanissimo, l'ammirazione del duca Ferdinando dopo aver vinto un premio ad un concorso bandito dall'Accademia di Parma. Restò tuttavia sempre legato a Venezia e all'Accademia locale, di cui divenne docente.

Fu molto attivo durante il dominio di Napoleone (affrescò per lui, tra l'altro, le Procuratie e villa Pisani di Stra). Più tardi si dedicò alla realizzazione di opere per privati e per alcune parrocchiali, sempre in ambito veneto, per un totale di almeno 900 dipinti.

Della sua vita e delle sue opere si è potuto apprendere molto da una sua Autobiografia del 1848.

BibliografiaModifica

  • Giuseppe Polo, Il pittore Gian Carlo Bevilacqua, autore della Pala di S. Antonio nella Chiesa Arcipretale di Mogliano Veneto, in Invito alla storia di Mogliano, nº 5, maggio 1995, pp. 47-53.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN56738432 · ISNI (EN0000 0000 6628 991X · LCCN (ENnr2002033331 · GND (DE124198449 · BNF (FRcb12866860k (data) · ULAN (EN500064601 · CERL cnp01356100 · WorldCat Identities (ENnr2002-033331