Giovanni Cervoni

poeta e letterato italiano

Giovanni Cervoni di Giuseppe di Giulio (Colle Val d'Elsa, 1508 – dopo il 1582) è stato un poeta e letterato italiano, e un giureconsulto al servizio della segreteria granducale.

BiografiaModifica

Giovanni Cervoni nacque a Colle Val d'Elsa nel 1508, probabile parente della poetessa colligiana Isabella Cervoni. Dopo gli studi di diritto ricoprì vari incarichi nella segreteria medicea. Autore prolifico compose diverse opere a carattere elogiativo e celebrativo. Tra i suoi soggetti preferiti troviamo principalmente i membri della famiglia sovrana dei Medici [1]. Fu inoltre autore di un Discorso sopra la famiglia fiorentina dei Gondi [2].

OpereModifica

  • Sopra il sonetto del Petrarca Amor, fortuna, e la mia mente schiua, letto pubblicamente nell'Accademia Fiorentina., Firenze: Lorenzo Torrentino, 1550.
  • Canzone di Giouanni Ceruoni nella morte del sereniss. Cosimo Medici, primo gran duca di Toscana, Fiorenza: Giorgio Marescotti, 1574.
  • Nel battesimo del serenissimo principe di Toscana. Canzone di m. Giouanni Cervoni da Colle. Fiorenza: Giorgio Marescotti, 1577.
  • Rime di Giouanni Cervoni. Nella morte della serenissima gran duchessa di Toscana., Fiorenza: Bartolomeo Sermartelli, 1578.
  • In morte dell'illustre signore, il sig. Bartolomeo Concini primo segretario del gran duca di Toscana. Canzone di Giouanni Ceruoni da Colle, Fiorenza: Giorgio Marescotti, 1578.
  • Canzone di Giouanni Ceruoni, fatta nelle nozze degl'illustriss. et eccellentiss. signori il signor don Cesare d'Este, e la signora donna Virginia Medici, Firenze: Giorgio Marescotti, 1585.

NoteModifica

  1. ^ U. Cagliaritano, Mamma Siena: Dizionario biografico-aneddotico dei senesi, Siena 1971, V. 1-2, p. 371
  2. ^ A. Marsand, I manoscritti italiani della Regia biblioteca Parigina, Bibliothèque nationale, Département des manuscrits, Stamperia Reale, Parigi 1835, vol. I, p. 639

BibliografiaModifica

  • Ubaldo Cagliaritano, Mamma Siena: Dizionario biografico-aneddotico dei senesi, Siena: Fonte Gaia, 1971
  • Lorenzo Cheluzzi, Giuseppe Maria Galganetti, Serie cronologica degli uomini di merito più distinto della città di Colle di Val d'Elsa; Colle Val d'Elsa: Pacini, 1841

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN46683122 · ISNI (EN0000 0000 7819 0706 · SBN IT\ICCU\CNCV\002946 · LCCN (ENnr99019865 · GND (DE13176568X · BAV ADV10147617 · CERL cnp01232925 · WorldCat Identities (ENlccn-nr99019865
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie