Apri il menu principale

Giovanni Ferretti (Brusasco, 26 luglio 1933) è un filosofo e storico della filosofia italiano, professore ordinario di filosofia teoretica dal 1976, e direttore del Dipartimento di filosofia e scienze umane dell’Università degli studi di Macerata dal 1999.

Indice

Carriera accademicaModifica

Si è laureato in filosofia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore nel febbraio del 1962 e ha ottenuto la licenza in Sacra Teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica di Milano con sede in Venegono Inferiore nell'ottobre del 1962. Dal 1968 al 1976 ha insegnato filosofia della religione presso la Facoltà teologica dell'Italia settentrionale, nella sede centrale di Milano, e filosofia nella sede parallela di Torino. Dal 1979 al 1985 è stato Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi di Macerata; dal 1985 al 1991 è stato Rettore della medesima Università e dal 1995 al 1998 ne è stato Presidente del Nucleo di valutazione.

Dal 1995 al 1998 è stato Presidente del Centro di studi filosofico-religiosi Luigi Pareyson. È Direttore del Dipartimento di filosofia e scienze umane dell'Università degli studi di Macerata dal 1999. È membro della Giunta direttiva del Comitato scientifico del Centro Studi filosofici di Gallarate. È fondatore e fa parte della Direzione della rivista «Filosofia e Teologia» dal 1987. È tra i fondatori ed è membro del consiglio di amministrazione del Centro di studi filosofico-religiosi Luigi Pareyson, con sede a Torino, dal 1995. Dal 1995 fa parte del Comitato direttivo dell’Annuario filosofico, pubblicato dal medesimo centro.

Orientamento di pensieroModifica

PubblicazioniModifica

  • Max Scheler. I. Fenomenologia e antropologia personalistica, Vita e Pensiero, Milano 1972;
  • Max Scheler. II. Filosofia della religione, Vita e Pensiero, Milano 1972;
  • Introduzione alla teologia contemporanea. Profilo storico e antologia (in con F. Ardusso, A. Pastore Perone, U. Perone), SEI, Torino 1972, 2ª ed. ampliata e rinnovata collaborazione con il titolo La teologia contemporanea. Introduzione e brani antologici, Marietti, Torino 1980;
  • Storia del pensiero filosofico (in collaborazione con Ugo Perone, A. Pastore Perone, C. Ciancio), 3 voll., SEI, Torino 1975;
  • Filosofia della religione, in Dizionario Teologico Interdisciplinare, vol. I, Marietti, Torino 1977, pp. 151–181;
  • Filosofia e pedagogia. Profilo storico e analisi delle istituzione educative (in collaborazione con B. Bellerate, C. Ciancio, A. Perone, U. Perone), voll. 3, SEI, Torino 1978;
  • In lotta con l'angelo. La filosofia degli ultimi due secoli di fronte al Cristianesimo, SEI, Torino 1989 (in collaborazione con U. Perone, A. Pastore Perone, C. Ciancio, Maurizio Pagano);
  • Filosofia: i testi, la storia (in collaborazione con C. Ciancio, U. Perone, A. Pastore), SEI, Torino 1991;
  • Soggettività, intersoggettività, alterità. In dialogo con Husserl e Levinas, I, Le meditazioni cartesiane di Husserl (Quaderni di ricerca e didattica, VI), Dipartimento di filosofia e scienze umane, Università di Macerata, Macerata 1993;
  • Soggettività, intersoggettività, alterità. In dialogo con Husserl e Levinas, II, Totalità e infinito di Emmanuel Levinas (Quaderni di ricerca e didattica, VIII), Dipartimento di Filosofia e Scienze umane, Università di Macerata, Macerata 1993;
  • Alterità e trascendenza. Introduzione e commento ad Altrimenti che essere di E. Levinas (Quaderni di ricerca e didattica, XI), Dipartimento di Filosofia e Scienze Umane, Università di Macerata, Macerata 1994;
  • Ontologia e teologia in Kant. Con commentari di testi kantiani (Quaderni di ricerca e didattica, XIV), Dipartimento di Filosofia e Scienze Umane, Università di Macerata, Macerata 1995;
  • La filosofia di Levinas. Alterità e trascendenza, Rosenberg & Sellier, Torino 1996;
  • Soggettività e intersoggettività. Le Meditazioni cartesiane di Husserl, Rosenberg & Sellier, Torino 1997;
  • Ontologia e teologia in Kant, Rosenberg & Sellier, Torino 1997 (tradotta in francese come Ontologie et Theologie chez Kant, Cerf, Paris 2001).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24634397 · ISNI (EN0000 0001 0879 4819 · LCCN (ENn91072287 · GND (DE141983574 · BNF (FRcb12123172w (data) · BAV ADV10276432