Apri il menu principale

Giovanni Maria Vian

storico e giornalista italiano

Giovanni Maria Vian (Roma, 10 marzo 1952) è uno storico e giornalista italiano. Dal 2007 al 2018 è stato direttore de L'Osservatore Romano, il quotidiano della Santa Sede[1].

Indice

BiografiaModifica

Giovanni Maria Vian è uno studioso di storia della Chiesa, e si occupa soprattutto d'interpretazione della Bibbia nel giudaismo e cristianesimo dell'antichità, di storia della tradizione cristiana e del papato contemporaneo: è ordinario di filologia patristica presso l'Università La Sapienza di Roma e professore a contratto di storia della tradizione e dell'identità cristiane presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Parla fluentemente spagnolo[2].

Giornalista pubblicista dal 1976, è stato editorialista di Avvenire e del Giornale di Brescia; collabora anche col Corriere della Sera e con Il Giornale; è consulente scientifico e redattore dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana, per il quale ha curato numerose pubblicazioni.

OpereModifica

  • Gli anni santi di Pio XI (2000)
  • Bibliotheca divina. Filologia e storia dei testi cristiani (2001)
  • Ariani d'Africa (2002)
  • La donazione di Costantino (2004)
  • Paolo VI e il potere temporale (2005)
  • Ragione e integrismo (2006)
  • La storia del cristianesimo. Progressi, decadenza, prospettive (2007)
  • La figura di Giuseppe Dalla Torre secondo le sue Memorie (2010)
  • Il giornale del Papa (2010)[3]
  • Incomprensioni (2012)

OnorificenzeModifica

Onorificenze italianeModifica

  Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 4 ottobre 2008[4]

Onorificenze straniereModifica

  Grand'Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 11 maggio 2010

NoteModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN142450 · ISNI (EN0000 0001 1584 268X · SBN IT\ICCU\SBLV\261530 · LCCN (ENnr92040604 · GND (DE1035447533 · BNF (FRcb129566960 (data) · BAV ADV12119543