Apri il menu principale

Giovanni di Licopoli

santo e religioso romano
San Giovanni di Licopoli

Anacoreta

 
NascitaLicopoli, 305
Morte395 circa
Venerato daChiesa cattolica
Ricorrenza17 ottobre

Giovanni di Licopoli (Licopoli, 305395) è stato un religioso egiziano. È anche conosciuto come Giovanni d'Egitto, Giovanni della Tebaide, Giovanni Anacoreta, Giovanni Eremita e il Profeta della Tebaide.

BiografiaModifica

Nato agli inizi del IV secolo, era un carpentiere di Licopoli (Medio Egitto). A 25 anni prese i voti monastici e visse per quindici anni nei diversi monasteri egiziani. Poi giunse nella Tebaide e divenne un eremita su una montagna. Visse la maggior parte della sua vita in una piccola cella murata. Si dedicò alla preghiera, alla meditazione e all'insegnamento. La sua fama di sapienza e di santità lo fece essere scelto come consigliere dell'imperatore Teodosio.[senza fonte]

Secondo la tradizione agiografica, aveva il dono della profezia, della guarigione e della conoscenza dei peccati nascosti dei suoi visitatori. Venne detto "il veggente" o "il profeta della Tebaide"[1]. Era conosciuto e ammirato da san Girolamo, Agostino di Ippona, san Cassiano e san Palladio.

CultoModifica

Secondo il Martirologio Romano il giorno dedicato al santo è il 17 ottobre.

NoteModifica