Apri il menu principale

Girone all'italiana

formula competitiva sportiva
(Reindirizzamento da Gironi all'italiana)
Schema di esempio di un torneo all'italiana con 5 partecipanti. Le linee rappresentano tutti gli incontri diretti di cui si comporrà il torneo.

Il girone all'italiana è una particolare formula delle competizioni con più di due partecipanti, che prevede lo svolgimento di incontri diretti tra tutti i partecipanti (intesi come individui oppure squadre) in tutti gli abbinamenti possibili. Una competizione di questo tipo può anche essere definita un torneo all'italiana[1]. La formula, comune soprattutto negli sport di squadra, si rifà al concetto di round-robin.[2]

FunzionamentoModifica

La condizione sufficiente poiché un girone all'italiana possa aver luogo è la presenza di 3 partecipanti, in quanto un confronto tra 2 causerebbe l'eliminazione di uno di essi (come avviene in altri tornei)[1][3]; dato il numero di squadre (N), il totale necessario di incontri per il completamento del girone è individuato dalla seguente formula: N × (N−1) / 2. Non è richiesto che il numero di partecipanti sia una potenza di due, sebbene risulti solitamente pari.[4] Ciò consente di abbinare, ad ogni turno, le squadre: in tal modo, il totale di incontri è dimezzato rispetto al numero di partecipanti.[4][5] Se il numero è dispari, ad ogni squadra viene - alternatamente - abbinato l'elemento "riposo".[4][6]

Il calendario della competizione è stilato dall'algoritmo di Berger, che determina le "giornate" o "turni" accoppiando le squadre[4]; in caso di girone con partite di andata e ritorno, ovvero con l'ordine dei campi invertito, ogni formazione usufruisce del fattore casalingo lo stesso numero di volte.[4] Per ogni giornata, sono assegnati punti il cui numero varia in funzione dei risultati: normalmente, la squadra sconfitta non riceve alcun punto mentre in caso di parità entrambe le formazioni ottengono lo stesso punteggio.[4] Al termine del girone, viene redatta una classifica in ordine decrescente sulla base dei punti conquistati[4]: va però notato che la graduatoria potrebbe non coincidere con quella effettiva, per esempio in caso di penalizzazioni comminate dalla giustizia sportiva.[7]

 
Schema di un metodo di composizione del calendario di un girone all'italiana con 14 partecipanti. Le linee indicano gli abbinamenti; per ogni giornata successiva i numeri esterni vanno ruotati di 7 posizioni

Se necessario, le situazioni di parità nella graduatoria finale ("ex aequo") possono venire risolte da appositi criteri come la classifica avulsa (ovvero quella ricavata dagli scontri diretti tra le formazioni interessate) o lo spareggio, le cui statistiche vengono escluse dal computo del girone.[4] In discipline il cui regolamento non prevede il pareggio, è d'uso (soprattutto in America) calcolare la classifica in base alla percentuale di vittorie e sconfitte.[8][9]

Vantaggi e svantaggiModifica

Il principale vantaggio che si riscontra nelle competizioni con tale formula è la correttezza, data dal fatto che affrontando ciascuna avversaria l'elemento aleatorio viene ridotto.[10][11] Rispetto ad un torneo con eliminazione diretta - in cui il numero di partecipanti va dimezzandosi gradatamente - un girone richiede tuttavia più tempo per lo svolgimento.[4]

La sua stessa natura può, inoltre, dare origine al rischio di "combine"[12]; per ovviare, almeno parzialmente, a questo inconveniente alcuni tornei (tra cui le coppe europee di calcio) determinano - a priori - l'ordine degli incontri, in base al criterio delle «teste di serie» e del sorteggio, nonché ad incontri in simultanea tra loro.[13]

Schema esplicativoModifica

Si riporta, a titolo di esempio, una classifica calcolata con i punti.

RisultatiModifica

Leggendo riga per riga, si hanno i risultati in casa delle squadre.

Sq1 Sq2 Sq3
Squadra 1 ---- 2-0 3-4
Squadra 2 1-5 ---- 0-0
Squadra 3 1-1 2-0 ----

Classifica finaleModifica

Si consideri di assegnare: 2 punti per la vittoria, 1 punto per il pareggio, 0 per la sconfitta.

Pos. Squadra Pt G V N P PA PP DP QP
1. Squadra III 6 4 2 2 0 7 4 3 1.75
2. Squadra I 5 4 2 1 1 11 6 5 1.83
3. Squadra II 1 4 0 1 3 1 9 −8 0.11

StatisticheModifica

  • Punti realizzati: 19
  • Media per incontro: 4.75
  • Miglior media-punti in classifica: 1.5 (Squadra III)
  • Peggior media-punti in classifica: 0.25 (Squadra II)
  • Maggior numero di punti all'attivo: 11 (Squadra I)
  • Minor numero di punti all'attivo: 1 (Squadra II)
  • Minor numero di punti al passivo: 3 (Squadra III)
  • Maggior numero di punti al passivo: 9 (Squadra II)
  • Miglior differenza-punti: 5 (Squadra I)
  • Peggior differenza-punti: −8 (Squadra II)
  • Miglior quoziente-punti: 1.83 (Squadra I)
  • Peggior quoziente-punti: 0.11 (Squadra II)

PercentualeModifica

Calcolando invece la classifica con le percentuali, si ha che:

Nome squadra Percentuale vittorie Percentuale pareggi Percentuale sconfitte
Squadra III 50 % 50 % 0 %
Squadra I 50 % 25 % 25 %
Squadra II 0 % 25 % 75 %

NoteModifica

  1. ^ a b Sistema di svolgimento di tornei all'italiana (PDF), su iuav.it.
  2. ^ Claudio Ferretti e Augusto Frasca, Enciclopedia dello Sport, Garzanti Libri, 2008, p. 1670, ISBN 9788811505228.
  3. ^ Definizione di girone, su treccani.it.
  4. ^ a b c d e f g h i Paolo Alessandrini, La matematica nel pallone, 40K Unofficial, 2015, p. 140, ISBN 9788865866498.
  5. ^ Con la formula sopra esposta, per esempio, un girone di 8 squadre richiederebbe 28 partite per il suo completamento.
  6. ^ Fulvio Bianchi, Serie B, via libera Figc a campionato a 19 squadre. Ecco il calendario, subito Salernitana-Palermo, su repubblica.it, 13 agosto 2018.
  7. ^ Penalizzazione da record, 118 punti all'Antignano, su sport.sky.it, 2 maggio 2017.
  8. ^ Nba, volata playoff: così il regolamento, su gazzetta.it, 11 aprile 2014.
  9. ^ Ma è tutta colpa del pareggio?, in la Repubblica, 31 maggio 1987, p. 44.
  10. ^ Fabrizio Bocca, Maxi, coi play off o "normale" Come vorreste il campionato?, su repubblica.it, 6 febbraio 2003.
  11. ^ Fabrizio Bocca, Ma se il campionato finisse con i play off, vi scandalizzereste così tanto? Io no, su bocca.blogautore.repubblica.it, 27 aprile 2013.
  12. ^ Mondiali di calcio, la FIFA vuole cancellare i pareggi. "E aumentare il torneo a 48 squadre". Decisione a gennaio, su ilfattoquotidiano.it, 15 dicembre 2016.
  13. ^ Guida al sorteggio di Europa League, su it.uefa.com, 24 agosto 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport