Girone all'italiana

sistema di torneo in cui ogni concorrente incontra tutti gli altri una volta (sola andata) o due volte (andata e ritorno)
(Reindirizzamento da Gironi all'italiana)
Schema di esempio di un torneo all'italiana con 5 partecipanti. Le linee rappresentano tutti gli incontri diretti di cui si comporrà il torneo.

Il girone all'italiana è una particolare formula delle competizioni con più di due partecipanti, che prevede lo svolgimento di incontri diretti tra tutti i partecipanti (intesi come individui oppure squadre) in tutti gli abbinamenti possibili. Una competizione di questo tipo può anche essere definita un torneo all'italiana[1]. La formula, comune soprattutto negli sport di squadra, si rifà al concetto di round-robin.[2]

FunzionamentoModifica

 
Schema di un metodo di composizione del calendario di un girone all'italiana con 14 partecipanti. Le linee indicano gli abbinamenti; per ogni giornata successiva i numeri esterni vanno ruotati di 7 posizioni
 
Schema di un metodo di composizione del calendario con 10 partecipanti.

La condizione sufficiente poiché un girone all'italiana possa aver luogo è la presenza di 3 partecipanti, in quanto un confronto tra 2 causerebbe l'eliminazione di uno di essi (come avviene in altri tornei)[1][3]; dato il numero di squadre (N), il totale necessario di incontri per il completamento del girone è individuato dalla seguente formula: N × (N−1) / 2 (per le partite a gara secca). Non è richiesto che il numero di partecipanti sia una potenza di due, sebbene risulti solitamente pari.[4] Ciò consente di abbinare, ad ogni turno, le squadre: in tal modo, il totale di incontri è dimezzato rispetto al numero di partecipanti.[4][5] Se il numero è dispari, ad ogni squadra viene - alternatamente - abbinato l'elemento "riposo".[4][6]

Il calendario della competizione è stilato dall'algoritmo di Berger, che determina le "giornate" o "turni" accoppiando le squadre[4]; in caso di girone con partite di andata e ritorno, ovvero con l'ordine dei campi invertito, ogni formazione usufruisce del fattore casalingo lo stesso numero di volte.[4] Per ogni giornata, sono assegnati punti il cui numero varia in funzione dei risultati: normalmente, la squadra sconfitta non riceve alcun punto mentre in caso di parità entrambe le formazioni ottengono lo stesso punteggio.[4] Al termine del girone, viene redatta una classifica in ordine decrescente sulla base dei punti conquistati[4]: va però notato che la graduatoria potrebbe non coincidere con quella effettiva, per esempio in caso di penalizzazioni comminate dalla giustizia sportiva.[7]

Se necessario, le situazioni di parità nella graduatoria finale ("ex aequo") possono venire risolte da appositi criteri come la classifica avulsa (ovvero quella ricavata dagli scontri diretti tra le formazioni interessate) o lo spareggio, le cui statistiche vengono escluse dal computo del girone.[4] In discipline il cui regolamento non prevede il pareggio, è d'uso (soprattutto in America) calcolare la classifica in base alla percentuale di vittorie e sconfitte.[8][9]

Vantaggi e svantaggiModifica

Il principale vantaggio che si riscontra nelle competizioni con tale formula è la correttezza, data dal fatto che affrontando ciascuna avversaria l'elemento aleatorio viene ridotto.[10][11] Rispetto ad un torneo con eliminazione diretta - in cui il numero di partecipanti va dimezzandosi gradatamente - un girone richiede tuttavia più tempo per lo svolgimento.[4]

La sua stessa natura può, inoltre, dare origine al rischio di "combine"[12]; per ovviare, almeno parzialmente, a questo inconveniente alcuni tornei (tra cui le coppe europee di calcio) determinano - a priori - l'ordine degli incontri, in base al criterio delle «teste di serie» e del sorteggio, nonché ad incontri in simultanea tra loro.[13]

Schema esplicativoModifica

Si riporta, a titolo di esempio, una classifica calcolata con i punti.

RisultatiModifica

Leggendo riga per riga, si hanno i risultati in casa delle squadre. Mentre leggendo colonna per colonna si hanno i risultati in trasferta delle squadre

Sq1 Sq2 Sq3
Squadra 1 ---- 2-0 3-4
Squadra 2 1-5 ---- 0-0
Squadra 3 1-1 2-0 ----

Classifica finaleModifica

Si consideri di assegnare: 2 punti per la vittoria, 1 punto per il pareggio, 0 per la sconfitta.

Pos. Squadra Pt G V N P PA PP DP QP
1. Squadra III 6 4 2 2 0 7 4 3 1.75
2. Squadra I 5 4 2 1 1 11 6 5 1.83
3. Squadra II 1 4 0 1 3 1 9 −8 0.11

StatisticheModifica

  • Punti realizzati: 19
  • Media per incontro: 3.33
  • Miglior media-punti in classifica: 1.5 (Squadra III)
  • Peggior media-punti in classifica: 0.25 (Squadra II)
  • Maggior numero di punti all'attivo: 11 (Squadra I)
  • Minor numero di punti all'attivo: 1 (Squadra II)
  • Minor numero di punti al passivo: 4 (Squadra III)
  • Maggior numero di punti al passivo: 9 (Squadra II)
  • Miglior differenza-punti: 5 (Squadra I)
  • Peggior differenza-punti: −8 (Squadra II)
  • Miglior quoziente-punti: 1.83 (Squadra I)
  • Peggior quoziente-punti: 0.11 (Squadra II)

PercentualeModifica

Calcolando invece la classifica con le percentuali, si ha che:

Nome squadra Percentuale vittorie Percentuale pareggi Percentuale sconfitte
Squadra III 50 % 50 % 0 %
Squadra I 50 % 25 % 25 %
Squadra II 0 % 25 % 75 %

NoteModifica

  1. ^ a b Sistema di svolgimento di tornei all'italiana (PDF), su iuav.it.
  2. ^ Claudio Ferretti e Augusto Frasca, Enciclopedia dello Sport, Garzanti Libri, 2008, p. 1670, ISBN 9788811505228.
  3. ^ Definizione di girone, su treccani.it.
  4. ^ a b c d e f g h i Paolo Alessandrini, La matematica nel pallone, 40K Unofficial, 2015, p. 140, ISBN 9788865866498.
  5. ^ Con la formula sopra esposta, per esempio, un girone di 8 squadre richiederebbe 28 partite per il suo completamento.
  6. ^ Fulvio Bianchi, Serie B, via libera Figc a campionato a 19 squadre. Ecco il calendario, subito Salernitana-Palermo, su repubblica.it, 13 agosto 2018.
  7. ^ Penalizzazione da record, 118 punti all'Antignano, su sport.sky.it, 2 maggio 2017.
  8. ^ Nba, volata playoff: così il regolamento, su gazzetta.it, 11 aprile 2014.
  9. ^ Ma è tutta colpa del pareggio?, in la Repubblica, 31 maggio 1987, p. 44.
  10. ^ Fabrizio Bocca, Maxi, coi play off o "normale" Come vorreste il campionato?, su repubblica.it, 6 febbraio 2003.
  11. ^ Fabrizio Bocca, Ma se il campionato finisse con i play off, vi scandalizzereste così tanto? Io no, su bocca.blogautore.repubblica.it, 27 aprile 2013.
  12. ^ Mondiali di calcio, la FIFA vuole cancellare i pareggi. "E aumentare il torneo a 48 squadre". Decisione a gennaio, su ilfattoquotidiano.it, 15 dicembre 2016.
  13. ^ Guida al sorteggio di Europa League, su it.uefa.com, 24 agosto 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport