Giuseppe Albenga

ingegnere italiano (1882-1957)

Giuseppe Albenga (Incisa Scapaccino, 9 giugno 1882Torino, 19 gennaio 1957) è stato un ingegnere italiano.

Giuseppe Albenga

Biografia modifica

Allievo di Camillo Guidi, si laureò in Ingegneria Civile a Torino nel 1904.

Professore straordinario di Costruzioni stradali e ferroviarie nel 1914 a Bologna e dal 1915 al 1918 a Pisa. Dal 1919 al 1928 insegnò Scienza delle costruzioni a Bologna.

Nel 1928 Albenga si trasferì alla cattedra di Costruzione di ponti del Politecnico di Torino, istituto di cui fu rettore dal 1929 al 1932.

I suoi principali contributi appartengono al campo della teoria ed del progetto dei ponti e della storia dell'ingegneria, ambito in cui è stato fra i primi a studiare la storia l'evoluzione del calcestruzzo armato.

Tra i suoi allievi si ricordano: Odone Belluzzi, Luigi Stabilini, Letterio Francesco Donato, Augusto Cavallari Murat, Giulio Pizzetti e Riccardo Baldacci.

Il 24 febbraio 1918 divenne socio dell'Accademia delle scienze di Torino.[1]

Opere modifica

  • Giuseppe Albenga, Lezioni di costruzioni idrauliche. Anno 1920-21, Bologna, Sindacato Nazionale Allievi Ingegneri, 1921.
  • Giuseppe Albenga, Meccanica applicata alle costruzioni, Torino, Dattilo-Litografia A. Viretto.
  1. Statica dei sistemi rigidi, 1922-23.
  2. Statica delle costruzioni e resistenza dei materiali, 1923-24.
  • Giuseppe Albenga, Lezioni di ponti. Anno 1922-23, Torino, A. Viretto, 1922.
  • Giuseppe Albenga, Lezioni di ponti, Torino, Unione tipografico-editrice torinese, 1930-1931.
  1. Nozioni generali, 1930.
  2. Principii della teoria dei ponti, 1930.
  3. Problemi speciali, 1931.
  • Giuseppe Albenga, Eligio Perucca, Dizionario tecnico industriale enciclopedico, Torino, UTET, 1937.
  • Appunti di costruzioni in legno, ferro e cemento armato dalle Lezioni di Giuseppe Albenga, Torino, Ed. Corda Fratres, 1948.
  • Giuseppe Albenga, I ponti, Torino, Unione Tipografico Editrice Torinese, 1953.
  1. L'esperienza.
  2. La teoria.
  3. La pratica.
  • Giuseppe Albenga, Moderni ponti stradali in acciaio, Milano, Ufficio italiano sviluppo applicazioni acciaio, 1956.
  • Guido Fubini, Giuseppe Albenga, La matematica dell'ingegnere e le sue applicazioni, Bologna, Zanichelli, 1949-1954.
  1. Volume primo, 1949.
  2. Volume secondo, 1954.

Note modifica

  1. ^ Giuseppe ALBENGA, su accademiadellescienze.it. URL consultato il 7 luglio 2020.

Bibliografia modifica

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88969348 · ISNI (EN0000 0000 7819 6278 · SBN RAVV044219 · BAV 495/117764 · LCCN (ENn88603185 · CONOR.SI (SL216620643