Apri il menu principale

Giustizia (Raffaello)

affresco di Raffaello Sanzio
Giustizia
Volta della stanza della segnatura 05 giustizia.jpg
AutoreRaffaello Sanzio
Data1508
Tecnicaaffresco
Dimensioni180×180 cm
UbicazioneMusei Vaticani, Città del Vaticano

Giustizia è un affresco (diametro 180 cm) di Raffaello Sanzio, databile al 1508 e facente parte della decorazione della volta della Stanza della Segnatura nei Musei Vaticani.

StoriaModifica

I quattro tondi della volta vengono di solito datati appena dopo i quattro riquadri. La Stanza della segnatura fu la prima ad essere decorata da Raffaello negli appartamenti vaticani.

Descrizione e stileModifica

Su uno sfondo a finto mosaico dorato è rappresentata la personificazione della Giustizia, seduta su un trono di nubi e con un braccio sollevato per brandire la spada, mentre con l'altro tiene in mano il tipico attributo della bilancia, simbolo di equità. Accanto a lei stanno due coppie di putti, due seduti e due in piedi che tengono in mano pesanti tabelle biansate con iscrizioni, in cui si legge una citazione da Giustiniano: IUS SUUM UNICUIQUE TRIBUIT.

Nel complesso di rispondenze tra il soffitto e le lunette laterali la Giustizia si inserisce nell'asse della parete sud, con Giudizio di Salomone e le Virtù e la Legge. Essa completa infatti le tre Virtù cardinali della lunetta sottostante e la sua preminenza è legata alla dottrina platonica, ripresa anche da sant'Agostino.

Parete Immagine Tondo Immagine Riquadro Immagine Lunetta Elemento Putto
Sud   Giustizia   Giudizio di Salomone   Virtù e la Legge Terra Terra

BibliografiaModifica

  • Pierluigi De Vecchi, Raffaello, Rizzoli, Milano 1975.