Gnocchi al Castelmagno

Gnocchi al Castelmagno
Gnocchi al Castelmagno con granella di noci tostate.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegionePiemonte
Diffusioneprovincia di Cuneo
Dettagli
Categoriaprimo piatto
Ingredienti principali
  • Gnocchi di patate
  • formaggio Castelmagno
  • panna
  • burro
  • noce moscata

Gli gnocchi al Castelmagno sono un primo piatto italiano tradizionale del Piemonte e principalmente preparato nella provincia di Cuneo[1][2]. La ricetta risulta ideata dal gastronomo Luigi Veronelli quando scoprì la cucina della Valle Grana.[3]

Preparazione [4][5]Modifica

Per la preparazione degli gnocchi al Castelmagno bisogna cuocere a fuoco molto lento del formaggio Castelmagno assieme al burro, alla panna, al sale e al pepe in una grande padella. Dopo aver cotto gli gnocchi in una pentola, questi vanno gettati nella padella con il formaggio, fatti saltare e insaporiti con la noce moscata.

NoteModifica

  1. ^ Gnocchi al Castelmagno, su LoveLanghe. URL consultato il 21 agosto 2019.
  2. ^ Gnocchi al Castelmagno, su blog.giallozafferano.it. URL consultato il 20 agosto 2019.
  3. ^ 500 eccellenze piemontesi, Slow Food, 2008, p. 258.
  4. ^ Ricetta Gnocchi al Castelmagno, su Il Cucchiaio d'Argento. URL consultato il 21 agosto 2019.
  5. ^ Gnocchi di patate al Castelmagno D.O.P., su Academia Barilla. URL consultato il 21 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2019).

BibliografiaModifica

  • Laura Rangoni, La cucina piemontese, Newton Compton, 2012, "Gnocchi al Castelmagno".

Voci correlateModifica