Gormiti (serie animata 2017)

Gormiti
serie TV d'animazione
Gormiti 2017.png
Logo della serie
Lingua orig.italiano
PaeseItalia, Spagna
StudioGiochi Preziosi, Planeta Junior, Kotoc
ReteRaiPlay (1a visione ep. 1-5), Rai Gulp (1a visione ep. 6-39), Rai Yoyo (1a visione ep. 40-46)
1ª TV1 ottobre 2018 – in corso
Episodi46 / 52 Completa al 88%
Durata ep.11 min
Studio dopp. it.Sample Srl
Dir. dopp. it.Dario Cecchettani

Gormiti è una serie televisiva animata italiana realizzata in computer grafica frutto della collaborazione di Giochi Preziosi e Planeta Junior. Basata sui personaggi dei Gormiti, la serie è un remake che si rivolge ad un pubblico infantile (5-8 anni) e conta un totale di 52 episodi da 11 minuti ciascuno, divisi in due stagioni.

I primi 5 episodi sono stati pubblicati in anteprima il 21 settembre 2018 su RaiPlay[1], mentre la serie è iniziata il 1º ottobre 2018 su Rai Gulp[2]. Dall'episodio 40 è Rai Yoyo a trasmettere in prima visione.

TramaModifica

Per tradizione, raggiunta l'età giusta, i ragazzi di Gorm devono partire alla ricerca della leggendaria Torre degli Elementi; quattro per volta e dalle quattro diverse tribù di Gorm: Ghiaccio, Roccia, Vento e Fuoco. Ci riescono Ikor, Trek, Eron e Riff, che lì scoprono di essere i quattro prescelti destinati a difendere la Torre e quindi Gorm. Dopo qualche titubanza, la saggia custode Ao-ki li assisterà e aiuterà e i quattro ragazzi diventeranno i leggendari Guardiani, alla ricerca dei frammenti dell'Elestar, il Sigillo della Luce, per ricostruirlo. Nella seconda stagione i guardiani avranno a che fare con una misteriosa energia Meka, elemento dei gloriosi guerrieri meka scomparsi da tempo; i guardiani dovranno trasformarsi in ultra guardiani per salvare Gorm e sconfiggere, definitivamente i darkan.

PersonaggiModifica

Personaggi principaliModifica

Riff
Doppiato da: Stefano Broccoletti (ed. italiana)
È un gormiano del fuoco. Ha la pelle gialla, i capelli arancioni (ma da trasformato ce li ha come le fiamme del fuoco) e gli occhi rossi. È arrogante, impulsivo e parecchio testardo, ma ha coraggio e forza mentale; inoltre non si arrende facilmente ed è sempre pronto a combattere per Gorm. Non ama affatto il freddo, che lo indebolisce molto, infatti per lui è dura andare d'accordo con Ikor, ma ci proverà. È visibilmente innamorato di Ao-ki ma evita di rivelarsi. Inoltre non vede in Ikor un rivale anche se finirà per esserlo. È il Guardiano del Fuoco e per chiamare un Gormita deve fare il gesto del Fuoco, cioè deve incrociare le braccia davanti al volto, dopo aver detto il nome di un Gormita.
Ikor
Doppiato da: Stefano De Filippis (ed. italiana)
È un gormiano del ghiaccio. Ha la pelle azzurra, i capelli azzurro scuro (da trasformato in Guardiano ce li ha più lunghi e con qualche frammento di ghiaccio) e gli occhi verde acqua. È coraggioso ma parecchio permaloso, un po' snob, ma è anche molto intelligente, nobile d'animo, responsabile e bravo a combattere. Inoltre, come Ao-ki, e a differenza di tutti gli altri Guardiani, crede molto nello spirito di squadra e fondamentalmente è molto legato agli altri. È il saggio Guardiano del Ghiaccio; per evocare un Gormita deve chiamarlo per nome e poi fare il gesto del Ghiaccio, ovvero incrociare i polsi davanti al petto. È figlio del re del Regno del Ghiaccio e inizialmente non sembra andare molto d'accordo con Riff, ma in fondo sono grandi amici e, anche se lo nascondono, si vogliono bene. Negli episodi ultimo e penultimo della prima stagione, dimostra di essere l'unico che pensa prima di agire: in seguito al rapimento di Ao-ki, Riff, Trek ed Eron si affrettano subito a consegnare l'Elestar in cambio della ragazza. Ikor, avendo già intuito che si tratta di una trappola, capisce che per salvare la vita di Ao-ki e Gorm bisogna prima riflettere; riesce a bloccare Eron e Trek, ma per Riff è troppo tardi, infatti ha già consegnato ai Darkan l'Elestar. Poco dopo sarà proprio il Gormita evocato da Ikor a salvarlo dall'attacco fatale di Cryptus. Nell'episodio "A difesa della Torre" assorbe molta energia alla torre senza rendersene conto causando problemi sia ad Ao-ki che alla Torre. Riesce però a rimediare e riesce a salvare la Torre e guarire Ao-ki, spinto soprattutto dall'amore nei suoi confronti. Nella seconda stagione Ikor perde la sua cotta per Ao-ki e si innamora di una ragazza del Regno del ghiaccio, Niky. Anche lei lo ricambia, ed Ikor stavolta se ne rende conto.
Eron
Doppiato da: Alessio De Filippis (ed. italiana)
È un gormiano del vento. Ha la pelle e gli occhi azzurri e i capelli blu scuro. Da trasformato sono molto più voluminosi e disordinati, come se fossero mossi dal vento, e con le punte più chiare. Ama ballare, gli piace la musica, ed è il più atletico, agile e magro del gruppo. Non prende quasi mai nulla sul serio ma riesce comunque a risolvere problemi pur avendo la testa tra le nuvole e seguendo metodi tutti suoi, che possono risultare strani e senza il minimo senso ma in realtà hanno una loro logica. È il Guardiano del Vento, e per chiamare un Gormita deve dire il suo nome e fare il gesto del Vento (incrociare le braccia "a X" all'altezza del ventre).
Trek
È un Gormiano della Roccia. È gentile, umile e premuroso verso tutti non esita a difendere nessuno, né i Gormiani né gli animali. Mantiene sempre una promessa come ogni Roccioso sa fare. È il Guardiano della Roccia; è stato il primo a cui Ao-ki insegna come chiamare un Gormita: deve chiamare il suo nome e poi fare il gesto della Roccia, cioè incrociare i polsi poco sopra il ginocchio. È il più forte del gruppo. Nonostante non sia veloce, è intelligente ed è un ottimo amico. Ha un debole per Siran, una giovane Rocciosa come lui. Ha la pelle color caramello e gli occhi castani. I capelli sono biondi, ma da trasformato in Guardiano diventano grigi e duri come la roccia.
Ao-ki
Doppiata da: Sara Ballerini (ed. italiana)
È la Custode della Conoscenza dei Gormiti e la Guardiana della Torre degli elementi. Ha la pelle biancastra, i capelli bianco perla con qualche ciocca lilla sul davanti, grandi occhi viola e affascinanti e le lentiggini. Non ha nessun legame particolare con i 4 elementi ma ha il potere della luce, grazie al quale può combattere, difendersi, volare o imprigionare nemici. Nel primo episodio, infatti, si circonda di luce azzurra per difendere la Torre dai quattro sconosciuti (i futuri Guardiani). È un po' permalosa, non sopporta quando i suoi amici fanno gli immaturi; specialmente quando questo crea situazioni di pericolo. Spesso li tratta freddamente, ma in realtà è molto sensibile, dolce e intelligente e vuole molto bene ai Guardiani. È lei a guidare i Guardiani e i Gormiti sia durante le spedizioni che durante le battaglie (in altre parole, il capo è lei). È la più potente del gruppo e anche l'unica femmina. Nonostante la sua età apparentemente giovane (coetanea dei Guardiani ma molto più matura, dato che deriva dall'energia di tutti i Gormiti, quindi probabilmente ne ha acquisito le conoscenze) è sovrana di tutte le terre che si trovano al centro esatto di Gorm, intorno alla Torre in cui vive. Nasconde il suo interesse per Ikor, che è innamorato di lei ma non sa di essere ricambiato. Creata dai Cavalieri Gormiti, Ao-ki è stata addestrata alla magia e ora è molto potente. La sua mente e il suo cuore sono strettamente collegati alla Torre ed alla foresta intorno ad essa, e finisce per star male o addirittura perdere i sensi ogni volta che una di queste viene attaccata duramente. Una situazione grave si è creata quando Ikor riuscì ad arricchirsi di così tanta energia da toglierne alla Torre, allora lui e Ao-ki, resa estremamente debole (e quindi portata da lui in braccio o sostenuta dalle sue braccia) furono costretti a raggiungere il Cuore della Torre per salvare entrambe. Fortunatamente Ikor riuscì a restituirgli energia e riportò Ao-ki in piena vita. Ao-ki ha un pessimo rapporto con Fihna, nuova regina del Fuoco (per questo l'elemento preferito di Ao-ki non è certo il fuoco) che ha deriso davanti a tutti la Torre, l'Elestar e lei; e continua a trattarla bruscamente.

NemiciModifica

  • Lord Voidus
Doppiato da: Pierluigi Astore (ed. italiana)
È il capo dei Darkan. In passato è stato sconfitto dai Lord e dai Cavalieri Gormiti e imprigionato a Darkor fino al giorno dell'eclissi (lo stesso giorno in cui dovranno arrivare alla Torre dei nuovi Guardiani), in cui la luce è più debole. Voidus è l'unico Darkan in grado di rompere la barriera tra Darkor e Gorm grazie all'energia datogli dall'eclissi. Dimostra la sua potenza non solo fisica, ma soprattutto mentale, in quanto ha anche provato a controllare la mente di Ao-ki negli episodi “La battaglia per l'elestar” parte 1 e 2, fallendo entrambe le volte visto che lei ha fiducia nei suoi amici. Voleva convincerla di essere stato un Gormita della Luce, ma di essere stato dimenticato dai precedenti Guardiani e che lo lasciarono sprofondare nelle tenebre insieme agli altri Gormiti (i futuri Darkan). Ciò per far credere ad Ao-ki che i Guardiani dimenticheranno anche lei come hanno dimenticato lui, e cercare di convincerla di unirsi ai Darkan per sfruttare i "sentimenti dei Guardiani" alludendo soprattutto a quelli di Ikor e di Riff.
  • Gredd: il "distruttore". È un Darkan non molto alto di colore blu. È il primo Darkan a combattere i nuovi Guardiani, uscendo sconfitto dalla battaglia. Ha gli occhi coperti da un elmo dorato, ma la bocca è visibile. Anche le braccia sono coperte di protezioni.
  • Xathor: lo stregone oscuro. Non mostra mai il suo vero volto, che è coperto da un cappuccio e lascia visibili solo gli occhi, rossi e luminescenti. Ha sempre con sé uno scettro in grado di generare una "raffica diabolica", il suo attacco più potente. Eron gli ha dato il soprannome di Xatorribile.
  • Kratus: come spiegato da Ao-ki ai Guardiani, è un vampiro di energia che si nutre della linfa vitale della Foresta. Non ha testa, perché la sua faccia, formata da due occhi e una bocca enorme sempre sorridente, si trova sul torace. Con l'evoluzione meka la sua faccia è divisa in tre volti che girano in base al suo stato d'animo (una è sorridente, una sorpresa e una arrabbiata)
  • Cryptus: il generale delle truppe di Voidus. È uno scheletro. È in grado di generare portali oscuri, uno dei suoi principali modi per confondere i Guardiani e attaccarli da luoghi diversi. È stato lui a recuperare per Voidus l'ultimo frammento dell'Elestar e rapire la Custode, grazie ad uno stratagemma. Infatti, fingendo di essere stato definitivamente sconfitto, scatenò la felicità di Riff ed Eron, che cominciano a ballare e coinvolgono Trek. Ikor, Ao-ki e il Gormita chiamato cercarono di fermarli, per occuparsi del Frammento prima di cantare vittoria. Infatti il Darkan approfittò di quella distrazione per rubare il Frammento e catturare Ao-ki per portarla con sé a Darkor, dove Voidus le racconterà la sua versione di come sia finito a Darkor.
  • Soldati: sono macchie di energia oscura che combattono per Voidus. Dono abbastanza deboli e possono essere distrutti da un solo colpo di bracciale o da una semplice sfera di luce. Sono tuttavia immortali: ogni Soldato distrutto a Gorm rinasce a Darkor. Amano prendere in giro i Guardiani, soprattutto in assenza di Ao-ki (che a volte è la causa stessa della presa in giro dato che senza di lei non sono in grado di liberarsi). Il loro attacco è il Gloomix, costituito da anelli di energia oscura in grado di immobilizzare i corpi come corde. Solamente Ao-ki, con il potere della luce, può sbarazzarsene, ma solo quando è libera a sua volta.
  • Balhor: un gormiano della roccia molto avaro, brama ogni tipo di ricchezze. Compare per la prima volta nell'episodio "La pietra del tradimento". Possiede un frammento dell'Elestar, che verrà però preso dai 4 guardiani durante uno scontro. Tradisce il suo villaggio facendo credere di essere minacciato da un Darkan che vuole impadronirsi delle ricchezze del Regno della Roccia. I minatori Rocciosi sono quindi costretti a lavorare nelle miniere del villaggio tutto il giorno, e solo la più giovane, Siran, riesce a fuggire di nascosto. In realtà era Balhor stesso ad impadronirsi delle pietre preziose e ad attaccare la ribelle Siran quando lei è fuggita.

Lista degli episodiModifica

1ª stagione

Titolo Prima visione
1 La torre degli elementi 21 settembre 2018
2 La torre sotto attacco 21 settembre 2018
3 Tecnica contro stile 21 settembre 2018
4 La leggenda dei Gormiti 21 settembre 2018
5 Lasciati andare 21 settembre 2018
6 Si cambia aria 3 ottobre 2018
7 Il torneo 4 ottobre 2018
8 Combattete Hyperbeast! 4 ottobre 2018
9 Il regno dei ghiacci 5 ottobre 2018
10 In trappola 5 ottobre 2018
11 Sottozero 6 ottobre 2018
12 Difensore del regno 6 ottobre 2018
13 Un piccolo problema 7 ottobre 2018
14 La pietra del tradimento 22 novembre 2018
15 Spettri e dispetti 22 novembre 2018
16 Tutti per uno 23 novembre 2018
17 Una pericolosa combinazione 23 novembre 2018
18 Possessione bestiale 24 novembre 2018
19 Cavalcare la corrente 26 novembre 2018
20 Tagliare il vento 26 novembre 2018
21 Caduta libera 27 novembre 2018
22 A difesa della torre 27 novembre 2018
23 La via del fuoco 28 novembre 2018
24 Re Riff 28 novembre 2018
25 La battaglia per l'Elestar parte 1 29 novembre 2018
26 La battaglia per l'Elestar parte 2 29 novembre 2018

2ª stagione

Titolo Prima visione
27 Il cristallo Meka prima parte 1 settembre 2019
28 Il cristallo Meka seconda parte 1 settembre 2019
29 Il primo sigillo 2 settembre 2019
30 Battaglia per il sigillo 2 settembre 2019
31 In profondità 3 settembre 2019
32 Forte come una roccia 3 settembre 2019
33 L'unione fa la roccia 3 settembre 2019
34 Cervello Vs. muscoli[3] 4 settembre 2019
35 I terribili Morkogon 4 settembre 2019
36 Vento e fuoco 4 settembre 2019
37 La missione di Riff 5 settembre 2019
38 Il Nekroduplicatore 5 settembre 2019
39 La torre Meka 5 settembre 2019
40 Gorm, via col vento 9 dicembre 2019
41 Spazzato dal vento! 10 dicembre 2019
42 Fuori controllo 10 dicembre 2019
43 Lo stile tempestoso 11 dicembre 2019
44 Prendere il vento 11 dicembre 2019
45 Gelido come il ghiaccio 12 dicembre 2019
46 La maledizione finale 12 dicembre 2019
47
48
49
50
51
52

SigleModifica

La sigla Gormiti: the legend is back è scritta da Alessandra Valeri Manera, Giorgio Vanni, Daniele Cuccione e Max Longhi, il ritornello è interpretato da Giorgio Vanni nei titoli di testa e coda.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione