Governo Bismarck

Il presidente Otto von Bismarck

Il governo Bismarck, fondato il 21 marzo 1871 e conclusosi il 20 marzo 1890, fu costituito per ordine dell'imperatore Guglielmo I di Germania dal cancelliere Otto von Bismarck, fautore della vittoria tedesca nella Guerra franco-prussiana, teorico del Kulturkampf e protagonista dell'industrializzazione della Germania; esso attraversò i regni di Guglielmo I e Federico III e fu poi sciolto dal nuovo kaiser Guglielmo II nel 1890.

Esso, nonostante il suo spirito conservatore, cercò un accordo coi liberali di Robert von Benningsen e ostacolò i social-democratici, divenendo in vero il primo governo semi-costituzionale della Germania. L'esecutivo inoltre andò a formarsi un pezzo per volta e nonostante avesse per vent'anni lo stesso cancelliere, specialmente nel Ministero degli Esteri ci furono vari cambiamenti (alla fine affidato allo stesso figlio di Bismarck) e comparve per la prima volta la figura del commissario; inoltre questo governo non era legato a nessun partito in particolare, avendo così una più vasta mobilità politica.

Cancelliere del RegnoModifica

Otto von Bismarck.

Vicecancelliere dal 1878Modifica

Otto zu Stolberg-Wernigerode (fino al 20 giugno 1881
Karl Heinrich von Boetticher.

EsteriModifica

Ministro Hermann von Thile dal 1871 al 1872;
Hermann Ludwig von Balan 1872.
Bernhard Ernst von Bülow dal 1873 al 1879.
Joseph Maria von Radowitz dal 1879 al 1880.
Chlodwig zu Hohenlohe-Schillingsfürst 1880.
Friedrich zu Limburg-Stirum dal 1880 al 1881.
Clemens Busch 1881.
Paul von Hatzfeld dal 1881 al 1885.
Herbert von Bismarck dal 1885 al 1890.

Interni (dal 1879)Modifica

Karl von Hofmann (dal 1880)
Karl Heinrich von Boetticher

Giustizia (dal 1877)Modifica

Heinrich von Friedberg (dal 1879)
Hermann von Schelling (dal 1889)
Otto von Oehlschläger

Marina (dal 1872)Modifica

Albrecht von Stosch (dal 1883)
Leo von Caprivi (dal 1888)
Karl Eduard Heusner

PostaModifica

Heinrich Stephan

FinanzeModifica

Adolf von Scholz
Franz Emil Emanuel von Burchard
Karl Rudolf Jacobi
Helmuth von Matlzahn