Apri il menu principale
Spagna GP di Spagna 1951
13º GP della storia del Motomondiale
1ª prova su 8 del 1951
Data 8 aprile 1951
Nome ufficiale 2° GP di Spagna - 8° Circuito Internazionale di Barcellona
Luogo Circuito del Montjuïc, Barcellona
Percorso 6,033 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
13º GP nella storia della classe
Distanza 34 giri, totale 205,122 km
Pole position Giro veloce
Italia Enrico Lorenzetti
Moto Guzzi in 3' 45" a 96,535 km/h
(nel giro 20 di 34)
Podio
1. Italia Umberto Masetti
Gilera
2. Regno Unito Tommy Wood
Norton
3. Italia Arciso Artesiani
MV Agusta
Classe 350
12º GP nella storia della classe
Distanza 25 giri, totale 150,825 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Tommy Wood
Velocette in 3' 47" a 95,684 km/h
(nel giro 2[1] di 25)
Podio
1. Regno Unito Tommy Wood
Velocette
2. Regno Unito Leslie Graham
Velocette
3. Regno Unito Bill Petch
AJS
Classe 125
7º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 102,561 km
Pole position Giro veloce
Italia Carlo Ubbiali
FB Mondial in 4' 04" a 89,018 km/h
(nel giro 17 di 17)
Podio
1. Italia Guido Leoni
FB Mondial
2. Italia Carlo Ubbiali
FB Mondial
3. Italia Vittorio Zanzi
Moto Morini
Classe sidecar
7º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 102,561 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Eric Oliver
Norton in 4' 21" a 83,220 km/h
(nel giro 4 di 17)
Podio
1. Regno Unito Eric Oliver
Norton
2. Italia Ercole Frigerio
Gilera
3. Italia Albino Milani
Gilera

Il Gran Premio motociclistico di Spagna fu il primo appuntamento del motomondiale 1951.

Primo GP di Spagna valido per il Motomondiale, si svolse il 7 e 8 aprile 1951 sul Circuito del Montjuïc (il 7 aprile si svolsero le gare di 350 e sidecar, l'8 le gare di 125 e 500).

In 125 si registra la prima vittoria di Guido Leoni, davanti ad Ubbiali, entrambi su FB Mondial. Degna di nota la prestazione delle Montesa di Juan Soler Bultó (cugino del futuro fondatore della Bultaco Francisco Bultó) e Arturo Elizalde.

In 350, Tommy Wood ottenne la sua terza vittoria consecutiva al Montjuïc in sella alla sua Velocette. Il pilota britannico corse il GP in tutte le categorie delle moto sciolte.

La 500, vinta da Umberto Masetti, fu segnata da diversi incidenti. Masetti fu avvantaggiato dall'assenza di Geoff Duke, impegnato quello stesso giorno in una gara internazionale a Marsiglia.

Tra i sidecar, nuova vittoria di Eric Oliver su Ercole Frigerio.

Classe 500Modifica

Classe 350Modifica

21 piloti alla partenza, 12 al traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Tommy Wood Velocette 1h 36' 21" 8
2   Leslie Graham Velocette +2' 30" 6
3   Bill Petch AJS +1 giro 4
4   Fernando Aranda Moto Guzzi +1 giro 3
5   Jack Raffeld Velocette +1 giro 2
6   John Grace Norton +1 giro 1
7   Bob Matthews Velocette +1 giro
8   Antonio Creus AJS +1 giro
9   J. Buira AJS +1 giro
10   Len Parry Velocette +1 giro
11   Alfredo Flores Velocette +2 giri
12   J. Gomar AJS +4 giri

Classe 125Modifica

21 piloti alla partenza, 12 al traguardo.

Classe sidecarModifica

12 equipaggi alla partenza, 7 al traguardo.

Fonti e bibliografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Wood eguagliò il giro più veloce anche al 3º giro.

Collegamenti esterniModifica