Apri il menu principale

Guardie Rosse (Russia)

organizzazioni di carattere comunista e marxista-leninista

Più volte, nella storia, si ebbero gruppi denominati Guardie Rosse, nel corso di rivoluzioni di carattere comunista e più specialmente marxista-leninista.

Il nome venne usato per la prima volta nella Rivoluzione d'Ottobre del 1917, quando i reparti armati di operai, contadini e di disertori dell'esercito zarista assaltarono il Palazzo d'Inverno, assumendo così la denominazione di "Guardie Rosse".

Esse nacquero contemporaneamente ai soviet, in risposta all`incapacità governativa del governo provvisorio borghese, formatosi in quegli anni dopo la caduta della monarchia, guidato dallo zar Nicola II (1894-1917).

Successivamente la funzione militare fu ereditata dall'Armata Rossa, mentre quella di polizia passò alla Čeka, guidata da Feliks Dzeržinskij, divenuta poi NKVD ed infine KGB.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Comunismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di comunismo