Apri il menu principale

Hans Sotin

basso tedesco

CarrieraModifica

Dopo gli studi alla Hochschule di Dortmund debutta nel 1962 ad Essen nel ruolo del commissario nel Cavaliere della rosa di Richard Strauss.

Nel 1964 entra come stabile nell'organico dello Staatsoper di Amburgo dove, sull'onda dell'apprezzamento per le sue esibizioni nel Flauto Magico di Mozart e nel Tannhauser di Wagner nei festival di Glyndenbourne e di Bayreuth, dal 1973 diviene primo basso[1]. Particolarmente apprezzato nel repertorio wagneriano è considerato uno dei massimi bassi tedeschi[2].

Dal 1992 insegna a Colonia (Germania).

Si è ritirato dalle scene nel 2012 dopo la sua esibizione al Festival wagneriano di Wels.

DiscografiaModifica

DVDModifica

NoteModifica

  1. ^ Hans Sotin (Bass) - Short Biography, su www.bach-cantatas.com. URL consultato il 27 settembre 2017.
  2. ^ Sotin, Hans nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 27 settembre 2017.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39563311 · ISNI (EN0000 0001 1471 001X · LCCN (ENn82149140 · GND (DE124670318 · BNF (FRcb13899931r (data) · WorldCat Identities (ENn82-149140