Apri il menu principale

Harpactognathus gentryi

specie di animale della famiglia Rhamphorhynchidae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Harpactognathus
Immagine di Harpactognathus gentryi mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Ordine Pterosauria
Sottordine Rhamphorhynchoidea
Famiglia Rhamphorhynchidae
Genere Harpactognathus
Specie H. gentryi

L'arpactognato (Harpactognathus gentryi) è un rettile volante estinto, appartenente agli pterosauri. Visse nel Giurassico superiore (circa 150 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in Nordamerica (Utah).

DescrizioneModifica

Conosciuto per un cranio parziale dissotterrato in una zona presso la famosa Bone Cabin Quarry, questo animale era uno dei più grandi pterosauri del Giurassico. Basandosi su resti fossili di animali simili, infatti, è stato calcolato che l'apertura alare dell'arpactognato potesse superare i due metri e mezzo. Il cranio stesso doveva essere lungo circa 30 centimetri ed era particolarmente robusto, dotato di lunghi denti nella parte anteriore della bocca e di denti più corti in quella posteriore. La testa, stranamente, era sormontata da una lunga carena ossea, che percorreva tutto il cranio.

ClassificazioneModifica

Harpactognathus (il cui nome significa “fauci rapaci”) è considerato un membro della famiglia dei ranforinchidi (Rhamphorhynchidae), un gruppo di veloci pterosauri estintisi al termine del Giurassico. In particolare, il cranio assomiglia in modo notevole a quello del ranforinco Scaphognathus, del Giurassico tedesco.

Stile di vitaModifica

Come gli altri ranforinchidi, anche l'arpactognato doveva essere un predatore aereo che sfruttava la velocità per catturare piccoli animali, come insetti o piccoli vertebrati. I lunghi denti anteriori erano un ottimo strumento per arpionare le prede.

BibliografiaModifica

  • Carpenter, K., Unwin, D.M., Cloward, K., Miles, C.A., and Miles, C. (2003). A new scaphognathine pterosaur from the Upper Jurassic Formation of Wyoming, USA. In: Buffetaut, E., and Mazin, J.- M. (eds.). Evolution and Palaeobiology of Pterosaurs. Geological Society of London, Special Publications 217:45-54.