Apri il menu principale
Hogan Island
Hogan Island map.png
Geografia fisica
LocalizzazioneStretto di Bass
Coordinate39°13′12″S 146°58′46″E / 39.22°S 146.979444°E-39.22; 146.979444Coordinate: 39°13′12″S 146°58′46″E / 39.22°S 146.979444°E-39.22; 146.979444
Superficie2,32 km²
Altitudine massima116 m s.l.m.
Geografia politica
StatoAustralia Australia
Stato federatoTasmania Tasmania
Cartografia
Mappa di localizzazione: Australia
Hogan Island
Hogan Island
voci di isole dell'Australia presenti su Wikipedia

Hogan Island è l'isola maggiore del Hogan Group nello stretto di Bass, in Tasmania (Australia).

GeografiaModifica

Hogan è un'isola di granito situata poco all'interno dei confini statali della Tasmania a sud-est del promontorio Wilsons, il punto più meridionale dell'Australia. Hogan si trova a est di Rodondo Island e a nord-ovest del Kent Group e delle isole Furneaux. L'isola ha una superficie di 2,32 km² e l'altezza massima è di 116 m.

Fanno parte dello stesso Hogan Group: Twin Islet (39°12′08″S 146°59′04″E / 39.202222°S 146.984444°E-39.202222; 146.984444), Long Islet (39°12′27″S 146°59′59″E / 39.2075°S 146.999722°E-39.2075; 146.999722), East Islet (39°12′51″S 147°01′21″E / 39.214167°S 147.0225°E-39.214167; 147.0225), Round Islet (39°13′42″S 146°59′51″E / 39.228333°S 146.9975°E-39.228333; 146.9975) e Boundary Islet, chiamata anche North East Islet, che si trova esattamente sul confine marittimo tra la Tasmania e lo stato di Victoria.

Le isole dei gruppi Hogan, Kent e Furneaux facevano parte di un ponte terrestre che collegava la Tasmania all'Australia continentale fino alla fine del Pleistocene. Dopo la fine del periodo glaciale, il gruppo Hogan è stato il primo ad essere isolato dall'innalzamento del livello del mare.[1]

FaunaModifica

Sull'isola nidifica la berta codacorta, il pinguino minore blu, il prione fatato, il gabbiano del Pacifico, il gabbiano australiano e la beccaccia di mare fuligginosa.[2]

Tra i rettili presenti c'è la Tiliqua scincoides scincoides, il Niveoscincus metallicus, la Bassiana duperreyi, il Lerista bougainvillii e l'Egernia whitii.[2]

StoriaModifica

Il gruppo Hogan fu scoperto dagli europei e nominato nel 1801 da John Black, capitano della Harbinger, che intitolò il gruppo di isole in onore Michael Hogan, il proprietario della sua nave. Ci sono testimonianze di coloni sul gruppo di isole, che cacciavano foche e canguri e le usavano per il pascolo.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Hope, Jeannette; Brown, G.; McIntosh, B. S., Natural History of the Hogan Group (PDF), su eprints.utas.edu.au.
  2. ^ a b Brothers, Nigel; Pemberton, David; Pryor, Helen; & Halley, Vanessa, Tasmania’s Offshore Islands: seabirds and other natural features., Hobast, Tasmanian Museum and Art Gallery, 2001, ISBN 0-7246-4816-X.