Apri il menu principale
Isole Furneaux
Furneaux Group
Flinders island.jpg
Immagine satellitare delle isole Forneaux
Geografia fisica
LocalizzazioneStretto di Bass
Coordinate40°10′S 148°05′E / 40.166667°S 148.083333°E-40.166667; 148.083333Coordinate: 40°10′S 148°05′E / 40.166667°S 148.083333°E-40.166667; 148.083333
Superficie2010,3 km²
Numero isole100 (ca)
Isole principaliFlinders, Cape Barren, Clarke
Geografia politica
StatoAustralia Australia
Stato federatoTasmania Tasmania
Local government areaMunicipalità di Flinders
Centro principaleWhitemark
Demografia
Abitanti905[1] (stima 2008)
Cartografia
Furneaux Group Map.svg
Mappa di localizzazione: Australia
Isole Furneaux
Isole Furneaux
voci di isole dell'Australia presenti su Wikipedia

Le isole Furneaux (in inglese Furneaux Group; in lingua Palawa kani[2] Tayaritja) sono un gruppo di isole della Tasmania in Australia. Le isole appartengono alla Municipalità di Flinders una delle Local Government Area della Tasmania.

Le isole prendono il nome dal navigatore britannico Tobias Furneaux, che avvistò il lato orientale di queste isole dopo aver lasciato Adventure Bay nel 1773 per recarsi in Nuova Zelanda a raggiungere il capitano James Cook.[3] Il navigatore Matthew Flinders fu il primo occidentale ad esplorare il gruppo delle isole Furneaux sullo schooner Francis nel 1798, e più tardi nello stesso anno sullo sloop Norfolk. [4]

GeografiaModifica

Le isole Furneaux si trovano a nord-est della Tasmania nello stretto di Bass che divide l'isola di Tasmania dall'Australia.

Flinders Island è l'unica del gruppo ad avere più di un centro abitato stabilmente, quello maggiore è Whitemark, sede municipale; seguono in ordine di grandezza Cape Barren Island e Clarke Island. Ci sono poi circa un centinaio di piccole isole, divise anche in sottogruppi, tra cui: il gruppo di Babel Island, quello di Badger Island, con Mount Chappell Island, e di Prime Seal Island, Great Dog Island, Inner Sister Island, Outer Sister Island, Vansittart Island.

NoteModifica

  1. ^ (EN) National Regional Profile: Flinders (M) (Local Government Area), su abs.gov.au. URL consultato il 4 gennaio 2018.
  2. ^ (EN) Breathing new life into Indigenous language, su abc.net.au. URL consultato il 5 gennaio 2018.
  3. ^ Cumpston, J. S., First visitors to Bass Strait., Canberra, Roebuck Society, 1973, ISBN 0-9500858-8-X.
  4. ^ Flinders, Matthew, Observations on the coasts of Van Diemen’s, Land on Bass’s Strait and its islands, and on part of the coasts of New South Wales; intended to accompany the charts of the late discoveries in those countries., 1801.

Collegamenti esterniModifica