Hoogwoud

località dei Paesi Bassi
Hoogwoud
villaggio con status di città; ex-comune
(NL) Hoogwoud/(FY) Hougwoud
Hoogwoud – Stemma Hoogwoud – Bandiera
Hoogwoud – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag North-Holland, Netherlands.svg Olanda Settentrionale
ComuneOpmeer
Territorio
Coordinate52°42′55.08″N 4°56′12.12″E / 52.7153°N 4.9367°E52.7153; 4.9367 (Hoogwoud)Coordinate: 52°42′55.08″N 4°56′12.12″E / 52.7153°N 4.9367°E52.7153; 4.9367 (Hoogwoud)
Abitanti3 990 (2019)
SottodivisioniGouwe, Langereis
Altre informazioni
LingueOlandese, frisone occidentale
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Codice CBS0404
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Hoogwoud
Hoogwoud
Hoogwoud – Mappa

Hoogwoud (in frisone occidentale: Hougwoud[1]) è un villaggio (dorp) di circa 4000 abitanti[2] del nord-ovest dei Paesi Bassi, facente parte della provincia dell'Olanda Settentrionale (Noord-Holland) e situato nella regione della Frisia Occidentale (West-Friesland)[1]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un ex-comune, dal 1979 accorpato alla municipalità di Opmeer, comune a sua volta inglobato nel 2015 alla municipalità di Opmeer.[1][3]

Hoogwoud: il mulino De Vier Winden

Geografia fisicaModifica

Hoogwoud si trova tra i villaggi di Medemblik e Heerhugowaard (rispettivamente a sud-ovest del primo e a nord-est del secondo), a pochi chilometri a nord del villaggio di Opmeer.[1][4]

Origini del nomeModifica

Il toponimo Hoogwoud, attestato anticamente come Hogerholtwal (1289), Houchoucwoude (1312 ca.), Hoichhoutwoude (1338 ca.), Hogoutwoude (1343), Hoichtwoude (1425), Hoogtwoud (XVI secolo), Hoochwoude (1639) e Hooghwoude (1680), significa letteralmente "alta valle del legno".[1][5]

StoriaModifica

Dalle origini ai giorni nostriModifica

Nel 718 fu costruita una chiesa.[1]

Il 29 gennaio 1256, fu combattuta a Hoogwoud una battaglia in seno alla guerra della Frisia Occidentale: nella battaglia morì il conte Guglielmo II d'Olanda.[6]

Nel 1414, Hoogwoud ottenne lo status di città.[3]

Sempre nel corso del XV secolo fu realizzato un castello per volere di Edoardo di Hoogwoud, fratellastro di Jacoba van Beijeren.[5]

SimboliModifica

Nello stemma di Hoogwoud è raffigurato un albero di color giallo su sfondo blu, sorretto da un'aquila.[3] Le origini dello stemma risalgono alla metà del XV secolo.[3]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Hoogwoud vanta 24 edifici classificati come rijksmonumenten.[1]

Architetture religioseModifica

Chiesa di San GiovanniModifica

Principale edificio religioso di Hoogwoud è la chiesa di San Giovanni Battista (Johannes Geboorte), situata al nr. 5 della Herenweg ed eretta nel 1865 su progetto dell'architetto Molkenboer.[7]

Architetture civiliModifica

Mulino De LastdragerModifica

Altro edificio storico di Hoogwoud è il mulino De Lastdrager, un mulino a vento risalente al 1608.[8]

Mulino De Vier WindenModifica

Altro storico mulino a vento di Hoogwoud è De Lage Hoek o De Vier Winden, che risale al 1891.[9]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al censimento del 2019, Hoogwoud contava una popolazione pari a 3990 abitanti.[2]

La popolazione al di sotto dei 26 anni era pari a 1087 unità (di cui 624 erano i ragazzi e i bambini al di sotto dei 16 anni), mentre la popolazione dai 65 anni in su era pari a 875 unità[2].

Il dato complessivo è rimasto sostanzialmente stabile dal 2016.[2]

CulturaModifica

MuseiModifica

  • Museumboerderij Westfrisia, inaugurato nel 1857[1]

Geografia antropicaModifica

Suddivisioni amministrativeModifica

Buurtschappen[1]
  • Gouwe
  • Langereis

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i (NL) Hoogwoud, Plaatsengids. URL consultato il 24 giugno 2020.
  2. ^ a b c d (NL) Hoogwoud, Alle Cijfers. URL consultato il 24 giugno 2020.
  3. ^ a b c d (NL) Hoogwoud, Heraldry Wiki. URL consultato il 24 giugno 2020.
  4. ^ (NL) Hoogwoud, Google Maps. URL consultato il 24 giugno 2020.
  5. ^ a b (NL) Hoogwoud, Kastelen in Nederland. URL consultato il 24 giugno 2020.
  6. ^ (NL) De moord op graaf Willem II bij Hoogwoud, Isgeschiedenis. URL consultato il 24 giugno 2020.
  7. ^ (NL) Hoogwoud, Herenweg 5 - Johannes Geboorte, Reliwiki. URL consultato il 24 giugno 2020.
  8. ^ (NL) De Lastdrager, Hoogwoud, Nederlandse Molendatabase. URL consultato il 24 giugno 2020.
  9. ^ (NL) De Lage Hoek, Hoogwoud, Nederlandse Molendatabase. URL consultato il 24 giugno 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi