Apri il menu principale
I Have Landed, Riflessioni di un naturalista sull'evoluzione
Titolo originaleI Have Landed. The end of a Beginning in Natural History
AutoreStephen Jay Gould
1ª ed. originale2002
GenereSaggio
Lingua originaleinglese
Preceduto daLe pietre false di Marrakech: appunti di storia naturale

I Have Landed è un'antologia di saggi di divulgazione scientifica di Stephen Jay Gould pubblicata nel 2002. I trenta saggi che la compongono sono apparsi sulla rivista Natural History.

Terminato poco prima della scomparsa dell'autore, I Have Landed è l'ultimo testo pubblicato da Gould assieme alla Struttura della teoria dell'evoluzione. L'edizione italiana, a cura di Telmo Pievani nella traduzione di Isabella Blum, è apparsa nel 2009 presso l'editore Codice e nel 2010 nella collana "La biblioteca delle Scienze" allegato al mensile di divulgazione scientifica Le Scienze.

ContenutoModifica

Il libro si suddivide in 8 parti:

  • Parte I. Una pausa nella continuità
    • 1. I Have Landed (11 settembre 1901 – 11 settembre 2001)
  • Parte V. Lanciare il dado: sei epitomi evoluzioniste
    • 11. Darwin e un Kansas fuori dal mondo
    • 12. Una più nobile dimora
    • 13. Un Darwin per ogni bandiera
    • 14. Quando di meno è veramente di più
    • 15. La cultura, Darwin e le differenze di grado
    • 16. Topi intelligenti: uno sguardo da fuori e uno da dentro
  • Parte VI. Evoluzione: significato e rappresentazione
    • 17. Ma che significa, infine, la temibile parola che comincia con la “e”?
    • 18. Il primo giorno del resto della nostra vita
    • 19. Il nartece di San Marco e il paradigma pangenetico
    • 20. La fortuna di Linneo?
    • 21. Abscheulich! (Infame)
    • 22. Racconti su una coda piumata
  • Parte VIII. Trionfo e tragedia nell'esatto centenario di I Have Landed
    • Dichiarazione introduttiva
    • 27. La brava gente di Halifax
    • 28. Apple Brown Betty
    • 29. Il grattacielo Woolworth
    • 30. 11 settembre 2001

EdizioniModifica