Apri il menu principale

Il prigioniero del Caucaso (film 1996)

film del 1996 diretto da Sergei Bodrov
Il prigioniero del Caucaso
Titolo originaleKavkazskiy plennik
Paese di produzioneRussia, Kazakistan
Anno1996
Durata99 min
Generedrammatico
RegiaSergej Vladimirovič Bodrov
SoggettoLev Tolstoj
SceneggiaturaSergej Vladimirovič Bodrov, Arif Aliyev e Boris Giller
FotografiaPavel Lebeshev
MontaggioAlan Baril, Olga Grinshpun e Vera Kruglova
MusicheLeonid Desyatnikov
ScenografiaValeri Kostrin e Igor Morozov
Interpreti e personaggi

Il prigioniero del Caucaso è un film del 1996 diretto da Sergej Vladimirovič Bodrov, candidato all'Oscar al miglior film straniero.

È stato presentato nella Quinzaine des Réalisateurs al 49º Festival di Cannes.[1]

TramaModifica

Durante la guerra in Caucaso, due soldati russi, il giovane Vanja e il più vecchio Sasha, sono catturati da un uomo, Abdul-Murat, che vorrebbe usarli per uno scambio con i russi in cambio della liberazione di suo figlio prigioniero. Isolati dal mondo, i due soldati fraternizzano con il loro carceriere e con la giovane figlia Dina. Tentano però di fuggire eliminando Hassan, il loro guardiano. Quando vengono raggiunti, Sasha è punito con la morte. Nel frattempo il figlio di Abdul-Murat è stato ucciso durante una sommossa, per cui non può più avvenire lo scambio con Vanja; il soldato russo viene così incatenato e gettato dentro una buca. Dina, però, si è innamorata di lui e tenta di farlo fuggire. Ma viene sorpresa dal padre che, spinto dal rancore e dalla rabbia della sua gente, decide di uccidere Vanja...

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (FR) Quinzaine 1996, quinzaine-realisateurs.com. URL consultato l'11 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2013).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema