Ilario Spolverini

pittore italiano

Ilario Giacinto Mercanti detto lo Spolverini (Parma, 13 gennaio 1657Parma, 4 agosto 1734) è stato un pittore italiano.

Il duca di Parma Antonio Farnese, 1720

BiografiaModifica

Fu il migliore allievo di Francesco Monti e « non altrimenti che il suo maestro, si acquistò nome dipingendo battaglie né so se per esagerazione o per verità solea dirsi che i soldati del Monti minacciavano e quei dello Spolverini uccidevano ».[1]

Uscito dalla scuola di questi, si recò a Firenze dove studiò le opere di Jacques Courtois detto il Borgognone.

Si trasferì successivamente a Venezia, dove dipinse molti quadri di battaglie, rappresentanti ogni tipo di scaramucce e azioni militari, con un gran numero di figure e costruzioni sullo sfondo. Fra le opere più importanti, celebri sono quelle presenti nella sala Cappello a Venezia.

Lavorò per la corte del Duca Francesco Farnese.

Nel 1714, per il ragguaglio delle nozze di Filippo V ed Elisabetta Farnese, fece i disegni del frontespizio figurato e di cinque grandissime tavole atlantiche, il cui intaglio fu eseguito da diversi artisti mediocri.

A Busseto, in casa Pallavicini, era possibile vedere molti quadri di battaglie, egregiamente dipinti da questo autore. Nell'Atrio della Galleria Nazionale di Parma sono collocate due opere dallo stesso titolo, Battaglia, che «rivelano la tarda derivazione» da Salvator Rosa e da Jacques Courtois detto il Borgognone. [2]

Tra i suoi allievi ricordiamo Francesco Simonini parmigiano (1686, Venezia 1733), anch'egli specializzato nel dipingere battaglie.

Morì nel 1734.

OpereModifica

  • Esplosione di una mina, disegno a penna ovale cm 26,5 x 25,5, Museo del Louvre
  • Battaglia (1144 e 1145), Olio su tela, cm 81 x 116, Galleria Nazionale di Parma, Atrio

NoteModifica

  1. ^ Luigi Lanzi, Storia pittorica della Italia, I, 2, p. 335.
  2. ^ Augusta Ghidiglia Quintavalle, La Galleria Nazionale di Parma, s.p.a Poligrafici Il Resto del Carlino, Bologna 1951, p. 11

BibliografiaModifica

  • Carlo Carasi, Le pubbliche pitture di Piacenza, Piacenza, Giuseppe Tedeschi, 1780
  • Luigi Lanzi, Storia pittorica della Italia, Bassano, Remondini, 1795-1796
  • Leopoldo Cicognara, Catalogo ragionato dei libri d'arte ed antichità posseduti dal conte Cicognara, tomo primo, Pisa presso Niccolò Capurro, 1821
  • Stefano Ticozzi, Dizionario degli architetti, scultori, pittori & c. d'ogni età e d'ogni nazione, III, Milano, Luigi Nervetti tipografo-libraio, 1832
  • Raffaella Arisi Riccardi, Ilario Spolverini pittore di battaglie e cerimonie, Piacenza, Cassa di Risparmio, 1979
  • Alessandro De Lillo, Ilario Giacinto Mercanti detto lo Spolverini, Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 73, Roma, Istituto dell'Enciclopedia italiana, 2009

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN10728774 · ISNI (EN0000 0000 6680 2277 · Europeana agent/base/44296 · LCCN (ENn85368056 · GND (DE122493583 · BNE (ESXX1524792 (data) · ULAN (EN500027693 · BAV (EN495/59002 · CERL cnp00569963 · WorldCat Identities (ENlccn-n85368056