Apri il menu principale

In stasi perpetua

album dei The Bastard Sons of Dioniso del 2009
In stasi perpetua
ArtistaThe Bastard Sons of Dioniso
Tipo albumStudio
Pubblicazione23 ottobre 2009
Dischi1
Tracce11
GenereRock
Punk rock
Indie rock
EtichettaSony Music[1]
ArrangiamentiThe Bastard Sons of Dioniso, Gaudi
Registrazione2009, Gulliver Studio
The Bastard Sons of Dioniso - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2011)
Singoli

In stasi perpetua è il quarto album del gruppo musicale rock italiano The Bastard Sons of Dioniso, pubblicato nel 2009.

Il discoModifica

L'album, definito dalla band come "il riassunto di sei anni di rock alpestre con retrogusto di cantina",[2] contiene un arrangiamento di "Io non compro più speranza", celebre frottola del compositore rinascimentale Marchetto Cara.

Il primo singolo estratto dall'album è Mi par che per adesso, il secondo è Senza colore.

In realtà il brano Ease My Pain dura 3:05. In questa traccia, esattamente al minuto 5:45, si sentono delle voci di alcune persone che giocano alla Morra. Questo audio viene usato come ghost track.

TracceModifica

  1. Se t'annoi – 4:02
  2. Mi par che per adesso – 3:07
  3. Nothing to talk about – 4:00
  4. Una canzone probabilmente inutile – 3:30
  5. Io non compro più speranza – 3:41 (Marchetto Cara)
  6. War is over (Children of the grapes) – 3:30
  7. Senza colore – 3:55
  8. Dal risveglio in poi – 4:30
  9. Versa la mia testa – 3:25
  10. Tipical Pinè night – 4:27
  11. Ease my pain – 11:25

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Discography, The Bastard Sons of Dioniso. URL consultato il 10 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2009).
  2. ^ TBSOD - In stasi perpetua - MTV.it [collegamento interrotto]

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock